Ecco il primo reality show per “ubriaconi”


E’ Francese il primo reality show che ha come protagonisti degli “ubriaconi”

Giovani_ubriachi

Verrà trasmesso a settembre  dalla tv pubblica francese France4 il primo reality show incentrato sull’ assunzione eccessiva di bevande alcoliche  e sugli effetti devastanti dell’alcool  sul cervello e sul fisico di chi ne abusa. Unico requisito richiesto per diventare i nuovi protagonisti del reality show è la disponibilità a bere qualche bicchierino di troppo. Il tutto, ovviamente,  verrà ripreso dall’occhio indiscreto  dalle telecamere mentre un’ eqipe di medici studierà  i primi effetti negativi prodotto dall’alcool su queste “giovani cavie”. Un programma sociologico che mira alla sensibilizzazione soprattutto dei più giovani ma che, sicuramente, porterà a forti polemiche da parte del pubblico più adulto che, nella maggior parte dei casi, ignora questo grande problema che dilaga sempre di più tra gli adolescenti. Un esperimento simile è stato già portato sulla tv Olandese nel 2005 dove ai protagonisti dello show «Spuiten & Slikken» era stato chiesto di consumare  droghe pesanti per poi abbandonarsi  ai piaceri carnali. Chissà se il vero scopo  di questi programmi sia prettamente pedagogico o se dietro l’occhio della telecamera si nasconde il famelico Dio degli Ascolti Tv. Gae.

Pubblicità

9 pensieri su “Ecco il primo reality show per “ubriaconi”

  1. Ma Bohème ha detto:

    Scelta che mi lascia perplessa. Non so se mostrare gli effetti negativi dell’alcol possa curare le cause che spingono a bere. Farlo con un reality/gioco è inoltre discutibile. Penso al film “Cristiana F. e i ragazzi dello zoo di Berlino”, bel film, non un gioco ma non tutti ne hanno colto il messaggio. Ricordo che ha creato anche effetto emulazione.
    Problema molto serio comunque che, ripeto, andrebbe affrontato da una prospettiva non pseudo ludica.
    Post interessante.
    Grazie per l’informazione!
    Primula

  2. Helena ha detto:

    Non c’è nulla di pedagogico, è il nulla.La sensibilizzazione la fanno gli operatori dei dipartimenti contro la dipendenza, andando nelle scuole, informando i giovani classe per classe. Tutto il resto è solo pubblicità alle multinazionali. Tutto il resto è droga di stato. Tutto il resto è famelico Dio degli ascolti come dici bene tu.
    Buona serata 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...