Giornata della memoria, per non dimenticare…


auschwitz- birkenau

Queste foto le ho scattate due estati fa ad Auschwitz e Birkenau, credevo di non condividerle mai perchè è stata un’esperienza troppo intima, ma oggi è un giorno particolare…PER NON DIMENTICARE! 

auschwitz -e- birkenau

auschwitz-e- birkenau

Ibiza in 2 giorni: non solo discoteche e tunz tunz!


IBIZA-9

Ibiza non è solo l’isola delle discoteche, dell’alcool e del “tunz tunz” a qualsiasi ora del giorno. Ibiza offre molto di più: dai panorami mozzafiato  alle spiagge splendide e selvagge, dal relax all’ottimo cibo. Ovviamente non manca tanto divertimento e trasgressione!

ibiza

Le migliori spiagge di Ibiza – Se capitate in questa fantastica isola, vi consigliamo un tuffo nelle seguenti spiagge: Agua Blanca a poca distanza da Sant Carles de Peralta, Las Salinas e il parco naturale di Ses Salines, la spiaggia hippy di Benirras dove si attende il calar del sole  a ritmo di musica e buona birra in un’atmosfera tipica da “figli dei fiori” e Sa Caleta, una spiaggia frequentata principalmente dai pescatori e da gente del posto; particolari sono le sue rocce rosse a picco sul mare.

Per gustare prodotti tipici  in un ambiente familiare,nascosti tra i vari ristoranti turistici del centro storico di Ibiza Città  vi segnaliamo:  Comidas San Juan, un locale piccolo ma molto carino  dove è possibile mangiare un ottimo cibo e sorseggiare del buon vino in un’atmosfera accogliente e rilassante (molto buone sono le polpette al nero di seppia)  e Can Costa, una trattoria ibizenca  a conduzione familiare dove è possibile gustare delle ottime zuppe di legumi e una straordinaria paella. Sono entrambe  trattorie molto economiche dove è possibile immergersi nell’atmosfera tipica del posto.

Puglia: Polignano a Mare


 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Se dico estate a cosa pensate? Alla Puglia.

E, invece,  se dico Puglia? Al Salento.

Ok, il Salento è bellissimo, ma questa fantastica terra  tra gli infiniti chilometri di muretti a secco e tra l’argento dei suoi ulivi, nasconde delle perle che non tutti conoscono: tra le più preziose c’è  sicuramente Polignano a Mare, una cittadina in provincia di Bari a strapiombo sul mare adriatico, la città di Domenico Modugno…meraviglioso!

E’ bello perdersi tra le stradine del centro storico di Polignano, tra il bianco delle strette viuzze, tra le botteghe, tra i sorrisi della gente e tra  l’azzurro intenso del mare che si ritrae tra le caratteristiche grotte che caratterizzano la costa.

Per godere di un ottimo mare consiglio lo Scoglio dell’Eremita, un tratto di spiaggia poco comodo da raggiungere, ma per questo  preso meno d’assalto dai turisti:  in compenso regala una quiete e un mare da sogno. Ah, ricordatevi di portare la maschera e le pinne!

Per mangiare, invece,  vi consiglio MINT- cucina fresca, in Via San Benedetto, 32  e, per concludere in dolcezza,  il gelato da “Il super mago del Gelo”. Anche le granite sono molto buone, consiglio mandorla e gelsi rossi!

 

 

Ricetta dolci: torta al cioccolato fondente con caramello salato


ricette-dolci-luca

Torta al cioccolato fondente con caramello salato, ecco la ricetta. Circa 6 anni fa sono stato a Dublino per una vacanza studio, un’esperienza bellissima che mi ha dato la possibilità di conoscere tanta gente con la quale ancora oggi sono in contatto. Durante un’escursione alle bellissime scogliere di Moher ho conosciuto Luca Vaccaro,  un ragazzo molto simpatico, pieno di interessi  e amante della buona cucina. Tra le sue tante ricette, Luca ha deciso di condividere con tutti noi la ricetta della torta al cioccolato fondente con caramello salato. Siete curiosi di saper come si prepara? Allora non perdete tempo, Luca ci spiega in maniera molto dettagliata il procedimento…

Preparare la  torta al cioccolato fondente è molto semplice e i  risultati sono garantiti! Questa ricetta è adatta anche a chi non è molto abile tra i fornelli, infatti,  anche se si sbagliano i tempi di cottura  non è un problema perché  il procedimento è simile alla preparazione delle mousse al cioccolato francese.

Io la preparo così, ecco gli ingredienti che occorrono:

300g cioccolato fondente

100g zucchero

100 g burro

2 cucchiai rasi di farina

1 cucchiaio di cacao amaro in polvere

1 cucchiaio di rum

zucchero a velo e pizzico di sale

Procedimento:

Il procedimento è simile alla preparazione della mousse al cioccolato (30gr di burro, senza farina)

-sciogliere a bagnomaria il cioccolato. Unire il burro

-separare gli albumi dal tuorli e battere quest’ultimi con lo zucchero e rum, fino a ottenere un composto chiaro e spumoso

-amalgamare la farina e il cacao setacciati

-incorporare poco alla volta il cioccolato fuso tiepido

-montare gli albumi a neve con pizzico di sale e unirlo all’impasto, mescolando dal basso verso l’alto per non smontarli

-imburrare e infarinare uno tampo rotondo di 20cm

-versare l’impasto

-cuocere in forno a 160, per 30 min

Il bello di questa torta è, appunto, che non ci si deve preoccupare troppo per la cottura. Se non si cuoce troppo è buona uguale, e l’effetto che si crea, quando la si assaggia è da brividi!

Per rifinirla si può spolverarla con zucchero a velo. Ulteriore suggerimento da effetto stravolgente, è spruzzarci sopra del caramello salato.

Beh che dire, non è fantastica? Caro Luca, grazie per aver condiviso questa ottima ricetta con tutti noi di Sale quanto basta, adesso attendiamo qualche altra ricetta, magari tipica della tua terra.

Il Giardino degli Aranci a Roma [FOTO]



giardino-degli-aranci-1

Continuando   il tour virtuale per i luoghi meno conosciuti di Roma, è obbligatoria la tappa al Giardino degli AranciQualcuno di voi c’è mai stato? Nel caso potreste aggiungere altre informazioni o fotografie a quelle da me condivise! Continua a leggere

Roseto Comunale a Roma [FOTO]



roseto0

Qualche giorno fa ho pubblicato un articolo sul Roseto Comunale di Roma, ma ritorno volentieri a parlarne perchè questo week-end ci sono stato ed ho scattato alcune foto per voi 🙂 Per la precisione lo scorso venerdì, l’unica giornata di sole nella Capitale. Guardate che rose fantastiche, sono talmente belle che possono sembrare false. Continua a leggere

IL GIARDINO DEGLI ARANCI.


giardino-degli-aranci-1

Continuando   il tour virtuale per i luoghi meno conosciuti di Roma, è obbligatoria la tappa al  Giardino degli Aranci. Qualcuno di voi c’è mai stato? Nel caso potreste aggiungere altre informazioni o fotografie a quelle da me condivise! Il Giardino degli Aranci sorge sul Colle Aventino nel rione Ripa. Il vero nome del Parco è Savello, porta, quindi, il cognome della famiglia Savelli che lo eresse tra il 1285 e il 1287. Come si può intuire, il parco è detto anche Giardino degli Aranci per via delle numerose piante di aranci amari che caratterizzano i viali del parco.

Passeggiando tra i viali alberati del parco, oltre ad essere inebriati dal profumo  di questo ottimo frutto, è possibile godere di un panorama fantastico della città di Roma.

giardino-degli-aranci-2

giardino-degli-aranci-3

Come potete vedere nella foto, il viale principale del giardino è dedicato al grande Nino Manfredi, attore di origine ciociara, ma romano d’adozione. Grande Nino Manfredi!

giardino-degli-aranci-4

Il Giardino degli Aranci si trova a pochi passi dal Roseto Comunale di Roma. Gae

roseto0

CONCERTI GRATIS E CINEMA A 3 EURO, SCOPRI DOVE.


concerto-primo-maggio

Ecco alcuni eventi molto interessanti che si terranno nei prossimi giorni in giro per l’Italia. Sono tutti all’insegna della musica e del buon cinema. Se avete altri eventi da segnalare linkateli  nei commenti  così cerchiamo di accontentare un po’ tutti 🙂

concerto-primo-maggio-2014

Come ogni anno il palco di San Giovanni a Roma è pronto per ospitare,  in occasione della Festa dei Lavoratori, numerosi big della musica italiana e non solo. Quest’anno si punta principalmente sul rap, ma anche la musica rock si difende bene. Ecco la scaletta degli artisti nella Capitale: Piero Pelù, Clementino e le band dei Tiromancino, i Modena City Ramblers, i Perturbazione, Rocco Hunt, Stefano Di Battista E 50 Sax del conservatorio di Santa Cecilia, Daniele Ronda, P-Funking Band, Alberto Bertoli, Crifiu e Brunori Sas.

1- maggio-a-taranto

Un’altra iniziativa da segnalare è il concerto del 1 Maggio che si terrà in Puglia, a Taranto precisamente. Considerando il cast dei cantanti in scaletta, il rischio di oscurare il Concertone di Roma è veramente molto alto… Ecco il ricco cast degli artisti in terra pugliese: Caparezza, Afterhours, Après La Classe Diodato Diverso Cappuccetto Rozzo Mc Don’t Ask Me Emanuele Barbati Fido Guido + @Rockin’ Roots Band + Idem + Gmac Citylock Official from Kingston, Filippo Graziani, Remigio Furlanut + Mimmo Gori + Frank Buffoluto & i Pali Delle Cozze, Grazia Negro, Ilaria Graziano & Francesco Forni “From Bedlam to Lenane”, Insintesi, Mama Marjas e Don Ciccio, MEry Fiore, Municipale Balcanica, Nobraino, non giovanni, Paola Turci, REZOPHONIC, Rubbish Factory, SLT, Stip’ Ca Groove, Sud Foundation Krù, Sud Sound System Official, Tre Allegri Ragazzi Morti, Una e il grande Vinicio Capossela e la BANDA DELLA POSTA. Il cantante  Roy Paci è tra i direttori artistici dell’evento “Futuro? Ma quale futuro?!”

Festa-del-cinema-2014

Dall‘ 8 al 15 Maggio, invece, c’è la Festa del Cinema: in questo periodo è possibile andare a cinema spendendo solo 3 euro per i film in 2d e 5 euro per quelli in 3d. Non è fantastico? Ovviamente la Festa coinvolge tutti i cinema di italia.

Beh, questo Maggio promette veramente bene! 🙂

 

 

 

SETTIMANA SANTA IN PUGLIA (FOTO)


settimana-santa-in-puglia-1

Settimana Santa in Puglia – Ok, passato il Santo, passata la festa, ma questa volta farò un piccolo strappo alla regola!  Anche se le festività pasquali sono terminate, voglio condividere con voi queste fantastiche foto trovate su google sui Riti della Settimana Santa in Puglia. Ho selezionato le foto delle processioni di Taranto, Noicattaro, Bitonto e Molfetta. Ma credetemi è stata dura, sono tutte belle! Suggestive, vero? Gae.

Vi invito a visitare il sito Settimana Santa in Puglia 

HOLY WEEK IN PUGLIA, ITALY

(This message is translated automatically. Apologize for any errors)

The Easter holidays are over,  but I want to share with you these amazing photos (found on google) about  the rites of Holy Week in Puglia. I selected the photo of the processions of Taranto, Noicattaro, Bitonto and Molfetta. But believe me they are all beautiful!

settimana-santa-in-puglia-2

settimana-santa-in-puglia-3

settimana-santa-in-puglia-4

processione sabato santo uscita

settimana-santa-in-puglia-6

settimana-santa-in-puglia-7

settimana-santa-in-puglia-8

settimana-santa-in-puglia-9

 

LA PUGLIA OLTRE IL MARE.


pasquetta1

Molti di voi conoscono la Puglia solo per il mare, il sole e il vento, ma c’è una parte di questa bellissima terra ai più sconosciuta, ma che secondo me merita tanto. Ecco delle foto scattate ieri al Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Il paesaggio è bellissimo, qui il tempo sembra trascorrere con lentezza,  è la  natura il vero custode del posto. E’ proprio tra queste  caratteristiche stradine che in passato veniva messa in pratica la “Transumanza”. Secondo questa antica usanza, i pastori abruzzesi e molisani portavano le proprie mandrie a pascolare in queste zone pianeggianti della Puglia percorrendo le vie naturali dei Tratturi. Il trasferimento in terra pugliese avveniva alla fine dell’estate quando  un clima più mite garantiva  la sopravvivenza del bestiame.  Che ne dite? E’ bellissimo tutto questo? Gae

PUGLIA OVER THE SEA

(This message is translated automatically. Apologize for any errors )

Puglia is famous for the sea, the sun and the wind, but there is a part of this beautiful land not well known. These photos taken yesterday at the Alta Murgia National Park. The scenery is beautiful, the weather here seems to pass slowly, is the nature the guardian of the place. In this place the shepherds from Abruzzo and Molise grazed their livestock in these areas of Puglia along the natural ways of Tratturi. This ancient custom is called Transhumance. What do you think? Is it very beautiful?

pasquetta7

pasquetta2

pasquetta3

pasquetta5

pasquetta6

pasquetta8

E per concludere un Selfie in Puglia! Ps: Scusate, ma la tentazione è stata forte! 🙂

pasquetta9

 

10 EURO E SEI NEGLI USA: I LOVE LOW COST!


statua-liberta-5708

In molti criticano la compagnia aerea Ryanair.  Ok viaggiarci non è molto confortevole, ma grazie ai suo voli low cost ho girato quasi tutta l’Europa 🙂 Ma la più grande sorpresa è che la Ryanair nei prossimi 5 anni ha intenzione di acquistare una flotta di aerei a lungo raggio permettendo di raggiungere gli USA a prezzi super low cost! Pare infatti che tra andata e ritorno (escluso tasse, extra, ecc) il biglietto costerà sui 20 euro. Ma è un sogno! 🙂 GAE

PARTIAMO?


Christoph Rehage

Buongiorno! Vi consiglio questo video girato dal tedesco Christoph Rehage che ha attraversato la Cina a piedi percorrendo circa 5.000 km. Ha iniziato il suo viaggio con capelli e barba rasati a zero…guardate alla fine dell’impresa cosa è successo! Che bello, se solo avessi anche io del tempo libero (e dei soldi), sarei disposto a farmi crescere la barba anche di mezzo metro 😉 GAE

La città che muore, che meraviglia!


civita-di-bagnoregio

Il 6 gennaio sono stato con alcuni amici a Civita di Bagnoregio, un piccolo borgo in provincia di Viterbo.  Questo caratteristico borgo è anche detto ” La città che muore” perchè la collina sul quale sorge si sta erodendo con il passare del tempo. Civita di Bagnoregio, infatti, è raggiungibile soltanto a piedi, percorrendo un lungo ponte in cemento armato. Giunti per le 13 abbiamo pranzato presso il ristorante “Romantica Pucci” dove del personale molto disponibile e cordiale ci ha consigliato di assaggiare come antipasto delle terrine di patate e tartufo e un bel piatto di  salumi e formaggi tipici del posto. Per primo abbiamo preso la carbonara al tartufo e per secondo un ottimo cinghiale in agrodolce. Per dolce un’ottima fetta di cheesecake ai frutti di bosco. Tutto veramente molto buono! Inizialmente credevo che il tartufo mi avrebbe un po’ stufato, invece, al sol pensiero mi viene l’acquolina in bocca 🙂

carbonara-al-tartufo

Dopo pranzo abbiamo raggiunto il paesino dove era in corso l’ultima giornata del presepe vivente. Fantastico e molto  suggestivo. Abbiamo concluso la serata con una mega frittella dolce da intingere in una buona tazza di cioccolata calda. Qualcuno di voi ci è mai stato?

Guardate queste foto che ho scattato, non rendono in pieno la bellezza del posto, ma servono per farsi un’idea e magari organizzare una gita 🙂

asino

presepe-vivente-civita-di-bagnoregio

Un bel modo per viaggiare gratis.


Una bella iniziativa che voglio condividere con voi, amici di blog!:)  Dal 18 al 24 Novembre c’è la Settimana del Baratto: per una settimana i bed & breakfast di tutta Italia che aderiscono all’iniziativa offrono un soggiorno gratuito in cambio di un “qualcosa” che può essere un servizio, prodotti tipici o un semplice  scambio di “letto”:) Io non ho alcun viaggio in programma, ma mi sono divertito a leggere i baratti proposti per un soggiorno gratuito  in Salento o  in Toscana. Alcuni sono proprio atipici e divertenti! 🙂

testata_home

Per maggiori informazioni: http://www.settimanadelbaratto.it/pagina.cfm?id=14234&idregione=13

Dammi il tuo cuore!


Cari amici di Blog, considerando gli apprezzamenti che avete fatto ad un mio vecchio articolo (autobiografico), ho deciso di trasformarlo in un racconto e di partecipare ad un concorso indetto dal bellissimo sito 20lin.es Se vi piace, vi rispecchiate o se mi volete fare semplicemente contento, collegatevi al link http://it.20lines.com/read/9727/roma-carrozza-6-posto-68#42632 e mettete un “cuore! 🙂 Grazie a tutti! Gae 

Ultimo giorno per leggere e mettere un cuore al mio racconto. Per ora grazie a chi lo ha già fatto. :*Sono 4° e passano i primi 3. Non fatemi fare la fine di Toto Cutugno!!!!:(((

http://it.20lines.com/read/9727/roma-carrozza-6-posto-68#42632

wpid-IMG_20130915_191952.jpg

Roma. Carrozza 6 posto 68. Ti piace?


Cari amici di Blog, considerando gli apprezzamenti che avete fatto ad un mio vecchio articolo (autobiografico), ho deciso di trasformarlo in un racconto e di partecipare ad un concorso indetto dal bellissimo sito 20lin.es Se vi piace, vi rispecchiate o se mi volete fare semplicemente contento, collegatevi al link http://it.20lines.com/read/9727/roma-carrozza-6-posto-68#42632 e mettete un “mi piace! 🙂 Grazie a tutti! Gae 

puglia

Style: Array Solar Laptop Charger


Gli zaini Array Solar Laptop Charger grazie al loro pannello solare (che può essere facilmente rimosso attraverso una semplice zip)  permettono di avere il pc, il cellulare o la macchinetta fotografica digitale sempre carichi.  Un’esposizione al sole di 1 ora consente la ricarica di circa 30 minuti del pc portatile o ancora con solo 1 ora e mezza di esposizione la ricarica completa del cellulare. Credo sia un’idea fantastica! Che ne pensate? Guardate tutta la collezione sul sito: http://www.zainosolare.it/

array-solar-laptop-charger-voltaic-systems-pd_01_lrg

 

 

aa3

Ti piace scrivere? Continua il mio racconto.


Ciao amici di “penna” (o meglio di “tastiera”), “Giallo come il grano” è l’incipit  del mio racconto, sono solo 20 righe. Mi piacerebbe che ognuno di voi contribuisse allo sviluppo della storia, scrivendo  altre  20 righe. Proviamo insieme questo esperimento? Vediamo che risvolti può avere questo racconto? Secondo me è un gioco simpatico che possiamo fare insieme. Armatevi di penna, pazienza e tanta fantasia e incominciate a sognare. Gae

Ps: inserisci la “parte” della storia nello spazio relativo ai commenti, oppure inviala a: gaetano.buquicchio@libero.it

Listener

  • GIALLO COME IL GRANO

    Incipit di: Gaetano Buquicchio

    7 Giugno Lo scuolabus percorre per l’ultima volta quella strada sterrata che per un intero anno ha portato tutti quei ragazzini svogliati dalla periferia a scuola. Si confonde con il giallo dei campi di grano bruciati dal sole, la mietitura è ormai vicina. E’ l’ ultimo giorno di scuola prima delle tanto attese vacanze estive. Ragazzi festosi ad occupare quei sedili in pelle marrone, il sudore riga le fronti lisce facendo da cornice ai loro sguardi ingenui e rilassati. In occasione dell’ultimo giorno di scuola è concesso non indossare il grembiule, nessun fiocco e nessuna coccarda a rendere tutti uguali quell’esercito di scolaretti. Nicola siede all’ultimo posto sulla destra, in fondo a tutti i sedili, vicino ai suoi amici di sempre. Oggi nessuna divisa a rendere ancor più goffi i suoi movimenti. Maglia aderente bianca e pantaloncino rosso non tanto lungo da coprire le ginocchia, sbucciate durante l’ultima corsa in giardino con Michele e Francesco. “Chi arriva ultimo è scemo…” Nicola non solo arrivava sempre ultimo, ma puntualmente finiva per terra con i suoi chili di troppo. Accanto a Nicola sedevano: Rocco detto “Rocco-uill”, per via del lavoro del padre, sindacalista alla Uil; Antonio detto “forbicina”, perchè suo nonno era il barbiere del paese; e Gaetano detto “capa-mnon”, per la sua testa più piccola rispetto agli altri bambini. Seduta in prima fila la bella Anna, fiocco rosa tra i lunghi capelli a boccoli e grembiule appena sotto il ginocchio, anche il 7 giugno, l’ultimo giorno di scuola…

PECCATO DI GOLA.


ImmagineHo fatto una grande scoperta che voglio condividere con voi! Se andate a Foggia, ma credo che dopo quello che vi dirò ci andrete, passate in via Mandara 103, dalla pasticceria Moffa ed ordinate la torta “Peccato di Gola“. Scoprirete che Cristo non si è fermato ad Eboli, ma a Foggia, che il dolce più buono del mondo non è l’austriaca Sacher Torte, ma l’italiana Peccato di Gola! Forse, l’unica controindicazione è che può creare dipendenza, ma questa è un’altra storia. Questo dolce è citato in tutte le riviste che contano, è stato inventato dal pasticcere Pietro Moffa, che dopo varie esperienze e disfatte in Francia, rientra nella propria città, rileva una vecchia pasticceria ed inizia a creare delle vere e proprie opere d’arte dolci, fatte solo con le migliori materie prime. Il laboratorio e punto vendita, è un vero e proprio tempio, il nome Moffa è diventato un brand, e la produzione non si ferma alla pasticceria, c’è la sezione biscotti, praline e confetture, i cornetti hanno un profumo inebriante, le confezioni e le decorazioni sono raffinate e contemporanee. La torta Peccato di Gola, è quanto di più ingegnoso e goloso un pasticcere potesse inventare, un tripudio di crema, caramello e burro, due dischi di meringa mandorlata che racchiudono una crema fresca da un gusto deciso ma indescrivibile; esageratamente buona ed impossibile da riprodurre. Il momento in cui si assaggia Peccato di Gola, è un momento epico, ve lo ricorderete per tutta la vita!Ho ancora il sapore in bocca, tanto che vorrei provare a creare una ricetta simile, qualcuno di voi l’ha mai assaggiata o si è cimentato nella ricetta?? Fatemi sapere. Un saluto.

Lolla

Roma. Carrozza 6 posto 68.


image

Preparare  la valigia per tornare a casa mi riempie il cuore di gioia, divento sempre più pratico, pochi minuti e la zip è chiusa. Poi penso a quanti vestiti ho arrotolato per farli entrare tutti, a quante stagioni ho visto alternarsi, a tutte le esperienze che ho vissuto e a quanti sorrisi e lacrime ho conservato nelle tasche più segrete del bagaglio. Poi la mia famiglia che mi aspetta, il mio cane, i miei amici… Sono la mia forza e se sono così lo devo a loro. Ogni volta che torno a casa ho il cuore in gola, ho paura di scorgere sul viso dei miei genitori una ruga in più, di vedere la fronte dei miei fratelli aggrottarsi per qualche brutto  pensiero o  i bicchieri dei miei compagni di una vita  brindare ad una nuova vita in cui vorrei sempre esserci. Adesso sono sul treno che mi porta a Roma, carrozza 6 posto 68, nelle cuffie un malinconico Asaf Avidan che scandisce lentamente il tempo che passa e dal finestrino gli ultimi scorci di una Puglia piatta, dal paesaggio troppo monotono rispetto al mio animo altalenante. Gae