Ricette veloci: gli spaghetti ai taralli.


ricetta-primi-spaghetti-con-i-taralli

Ricette primi piatti: spaghetti ai taralli – Amo mangiare e apprezzo il buon cibo. Sin da piccolo non ho mai dato problemi ai miei genitori, mi piaceva (e mi piace tutto), dalla verdura al pesce, dalla carne alla pasta. Le uniche eccezioni sono la trippa e le rape rosse, ma non credo sia un problema! 🙂 Mia madre è un’ottima cuoca, le sue ricette sono super pratiche e molto gustose. I miei genitori sono entrambi insegnanti (ora in pensione) e ricordo che rientrati a casa subito dopo scuola, mamma preparava ottimi piatti in soli 10 minuti, l’unica soluzione per non sentire le lamentele mie e dei miei 3 fratelli. Da lei ho preso la praticità, ma non capisco perché anche se seguo per filo e per segno le sue ricette, a me sono sempre meno saporite. È come quando lavo i panni, è inutile, stesso detersivo, stesso ammorbidente, ma il profumo e la morbidezza di quando lo fa lei è irraggiungibile. Mi piacerebbe condividere una ricetta facilissima e secondo me molto gustosa: gli spaghetti con i taralli alla cipolla. È una ricetta perfetta quando si hanno pochi ingredienti a casa, ma che soddisfa  il palato e la gola. 🙂

 Le quantità sono per 4 persone:

350 g. di spaghetti, 5 o 6 taralli alla cipolla, 2 spicchi d’aglio, olio e sale ovviamente…quanto basta!

 La preparazione è molto semplice:

1_ Per prima cosa sbriciolate 5 o 6 taralli alla cipolla (io uso quelli pugliesi, ma si può usare qualsiasi tarallo e a qualsiasi gusto)  rendendoli della consistenza del pangrattato. Io preferisco dare una consistenza diversa, alcuni li trito  molto finemente  e altri meno.

2_ Nel frattempo cuocete gli spaghetti in acqua salata  e a parte soffriggete l’aglio in una padella con abbondante olio. Appena gli spaghetti saranno al dente, versateli nella pentola con il soffritto e fateli saltare per circa un minuto.

3_ Aggiungete quindi i taralli alla cipolla precedentemente tritati e mescolate per circa 30 secondi.

In pochi minuti è tutto pronto! Secondo me è un primo piatto soggetto a tante sperimentazioni, io una volta ho utilizzato i taralli semplici e ho aggiunto le olive nere e le mandorle.  –Gae-

INVOLTINI DI SPECK E PRUGNE. CHE BONTA’!


involtini-speck-e-prugne

Buongiorno a tutti e buon martedì! Manca pochissimo al pranzo (per fortuna) e per questo vi propongo una ricetta molto gustosa da realizzare in pochi minuti: involtini di speck e prugne. Questi involtini sono perfetti come antipasto, ma spesso e volentieri per me sono un’ottima alternativa al pranzo o alla cena. Accompagnateli con qualche fetta di pane casereccio ancora caldo. Slurp che bontà! Ringrazio Lolla per avermeli fatti scoprire 😀

Preparazione: avvolgete ad una prugna secca una fetta di speck e fissatela con uno stuzzicadenti. Vi consiglio di tenere a bagno le prugne in modo da farle ammorbidire un po’. In realtà quando vado di fretta io salto questo passaggio e il risultato è garantito lo stesso 🙂 Prima di servire riscaldarle per qualche minuto in forno. Semplicissime vero? Buon appetito! Gae

ROLLS OF BACON AND PRUNES

This message is translated automatically. Sorry for any errors.

Good morning everyone and happy Tuesday! Today I propose a recipe very tasty and easy to prepare: rolls of bacon and prunes.
Preparation: roll up a slice of bacon to a prune and secure with a toothpick. You can soften the prunes leaving them in a glass of water.

Before serving, cook the plums in the oven for a few minutes.   Bon appetit! Gae