RICETTA NUTELLA HOMEMADE


home-made-nutellajpegNutella home-madeEcco la ricetta della Nutella fatta in casa.  Io sono un amante del cioccolato e delle nocciole e di conseguenza adoro la Nutella. Non vi nascondo,  però, che quando la vedo tra gli scaffali del supermercato alzo il passo per evitare di comprarla… i sensi di colpa  mi divorano!  (Peggio, poi, se anche voi come me la mangiate a cucchiaiate). Un pomeriggio avevo una gran voglia di Nutella e avendo in dispensa sia del cioccolato che delle nocciole non mi son perso d’animo e l’ho preparata io! Provate a seguire la ricetta della Nutella home-made e fatemi sapere se riuscita a resistere 🙂

In un mixer tritate  160 g. di nocciole con  160 g. di zucchero e frullate  fino a quando non si saranno ridotte quasi in polvere. Sciogliete a bagnomaria 200 g. di cioccolato fondente e quando si sarà sciolto del tutto aggiungete 160 g. di latte intero e  100  g. di burro (amalgamate il tutto sempre a bagnomaria). Adesso unite il composto ottenuto alle nocciole e lo zucchero tritato ed ecco pronta la vostra nutella fatta in casa! Una volta fredda trasferitela in un barattolo e conservatela in frigo per una notte. Premetto che a me la Nutella piace in tutti i modi, ma io preferisco consumarla su una bella fetta di pane ancora caldo! 🙂

BUON COMPLEANNO NUTELLA!


BUON COMPLEANNO NUTELLA!

Nutella, la crema alle nocciole più amata in assoluto, compie 50 anni! Per l’occasione questo fine settimana ci saranno due giorni di intensi e “nutellosi” festeggiamenti. Per chi fosse interessato, sabato ad Alba dove la storia della Nutella è iniziata, ci saranno spettacoli, musica dal vivo e tanta, tantissima Nutella, pensate che tutti i negozi rimarranno aperti e distribuiranno pane e Nutella a volontà! Domenica invece, Nutella festeggerà il suo compleanno contemporaneamente in 50 paesi del mondo, in Italia a Napoli, dove ci sarà Nutella per tutti ed un concerto gratis in Piazza del Plebiscito con ospiti come Mika, Arisa, Almamegretta e Giuliano Palma. Insomma, io c’ho l’acquolina in bocca e siccome per questo weekend non mi sono ancora organizzata, credo che domenica prenderò il primo treno per Napoli. Chi mi segue? 😉 #Nutella50bday

Per maggiori info: http://www.digitalunit.it/NutellaEvento/

Lolla

NUTELLA FINGERS BISCUITS, SONO AL SETTIMO CIELO!


nutella-fingers-biscuits

Ragazzi vi rendete conto? Spero solo sia una bufala 🙂 Hanno inventato i Nutella Fingers Biscuits, dei biscottini da mettere tipo “ditale per cucire”  sull’indice, che puoi  immergere direttamente nel barattolo della nutella e  mangiarlo senza nemmeno sporcarti le dita!! Se esiste veramente, lo voglio SUBITO! 🙂 Gae

BUONGIORNO CAFFE’.


Immagine

Il caffè è la bevanda più consumata dagli italiani. Voi come lo preferite? Io adoro il caffè corto macchiato caldo, perché ho la sensazione che mi dia più energia. Certo, ormai in giro ci sono molte varianti più golose, ad esempio, quest’estate in Puglia ho provato il caffè affogato nella panna col bicchiere “sporco” di Nutella e crema al pistacchio! Altro che caffè, era un dolcetto a tutti gli effetti. Ma da vera amante del caffè quando sono a Roma il mio preferito resta quello del Caffè Sant’Eustachio di fronte al Senato, la loro miscela speciale dal 1938 sprigiona odori e sapori imparagonabili! Mentre in Puglia il caffè di mia madre non lo batte nessuno! Sarà l’atmosfera, sarà l’aroma che invade tutta la casa, sarà la cura e l’amore con cui mia madre versa il caffè nella tazzina e me lo porta nel letto che rendono il suo caffè il più buono del mondo. 🙂  Lolla

GOOD MORNING COFFEE

(This recipe is translated automatically. Apologize for any errors.)

What is your favorite coffee? I love the short macchiato coffee, because It gives me more energy. Actually there are many types of coffee, for example, this summer in Puglia I tried the coffee drowned in cream with glass “dirty” Nutella and pistachio cream! Fantastic. But when I’m in Rome my favorite Coffee Saint Eustace (in front of the Senate), their special blend from 1938 releases odors and flavors incomparable! But the coffee that prepares my mother is always the best! 🙂

A VOLTE LA FELICITÀ SI NASCONDE IN UN BISCOTTO.


A VOLTE LA FELICITÀ SI NASCONDE IN UN BISCOTTO.

Ciao a tutti amici! Avete presente quelle giornate pesanti che non finiscono mai? In questi giorni le miei giornate sono così e allora, ecco cosa faccio per alleggerirle con un sorriso: prendo una gocciola ci spalmo sopra uno strato di nutella e chiudo con un’altra gocciola a mò di paninello! E voi cosa fate per sentirvi un po’ felici quando la giornata è stata nera?

Lolla

La Nutella è di Bari.


Per “addolcire” questo lunedì, condivido con voi questa parodia dello Spot Nutella. A me ha fatto ridere molto 🙂

Ps: chiedo cortesemente ai non  pugliesi di non chiedermi il significato del termine “trimone“.

Grazie per la collaborazione 🙂

BUONGIORNO CAFFÈ.


Immagine

Il caffè è la bevanda più consumata dagli italiani. Soprattutto il lunedì! Voi come lo preferite? Io adoro il caffè corto macchiato caldo, perché ho la sensazione che mi dia più energia. Certo, ormai in giro ci sono molte varianti più golose, ad esempio, quest’estate in Puglia ho provato il caffè affogato nella panna col bicchiere “sporco” di Nutella e crema al pistacchio! Altro che caffè, era un dolcetto a tutti gli effetti. Ma da vera amante del caffè quando sono a Roma il mio preferito resta quello del Caffè Sant’Eustachio di fronte al Senato, la loro miscela speciale dal 1938 sprigiona odori e sapori imparagonabili! Mentre in Puglia il caffè di mia madre non lo batte nessuno! Sarà l’atmosfera, sarà l’aroma che invade tutta la casa, sarà la cura e l’amore con cui mia madre versa il caffè nella tazzina e me lo porta nel letto che rendono il suo caffè il più buono del mondo. 🙂

Lolla

Quella volta senza cioccolato.


ricette-166633976-13041812390825

30 agosto, in via Tiburtina 521, ore 14:00, l’ora della mia pausa pranzo.

E’ da un po’ che so di essere intollerante al nichel ma non voglio farmene una ragione. Perché? Perché?! Avete visto la lista degli alimenti ad alto contenuto di nichel?? Fra i primi posti c’è il cioccolato, ovvero la mia droga. Ora, che io sia una mangiona lo sanno pure i muri che si trovano in Cina, ma seguire l’alimentazione nichel free significa fare la fame! Tuttavia rientrata dalla Puglia ho deciso che non voglio più lagnarmi sul fatto che devo dimagrire, che mi sento gonfia ecc.. ecc… quindi l’unica soluzione più efficace ed economica, è stare attenta all’alimentazione ed evitare i cibi della lista nera del nichel.

Non sarò drastica, ma sto iniziando a preferire il pane azzimo al pane lievitato e i gelati “bianchi” ai gelati “neri”. Oggi per la prima volta ho preso nella mia pausa pranzo, una coppetta piccola di gelato in una gelateria vicino il mio ufficio. La gelateria in questione si chiama Lubrano, piccola, carina, ordinata, fresca, una vera chicca che si merita proprio una bella recensione su TripAdvisor .

Le vaschette di gelato grandi e colorate, piene di gusti nuovi e fantasiosi. D’istinto l’occhio mi è caduto su: cioccolato, fondente, nutella, cremino, tartufo, tartufo bianco e stracciatella, poi però ho dovuto girare lo sguardo ai gusti “bianchi” che a dir la verità, non sembravano poi così malaccio. Sarà stato l’aspetto che mi dava di abbondanza, di colore e di ricchezza che la mia scelta è caduta su: ricotta con fichi e noci e crema catalana con aggiunta di panna, ovviamente. Che dire, una goduria profonda, una cremosità infinita ed un gusto intenso, mi sono sentita leggera e felice. Certo il cioccolato mancava, ma non ne ho sentito così tanto la mancanza.

 Lolla