Ricette light: parmigiana di melanzane


melanzane11

Ricette light: parmigiana di melanzane. Scopri la ricetta! Cari amici, oggi vi propongo una ricetta da leccarsi i baffi, ma soprattutto light! Preparare la parmigiana di melanzane light è molto semplice e proprio perchè “magra” occorrono pochi ingredienti 🙂 Per prima cosa dovete grigliare le melanzane mentre in un tegame a parte cuocete la salsa con la cipolla, l’aglio, parmigiano q.b., olio, abbondante basilico e sale q.b. Per renderla leggera io non ho soffritto nulla. Adesso versate un po’ di salsa su una teglia da forno e formate il primo strato di melanzane. Ricoprite lo stratocon un mestolo di salsa e aggiungete qualche fettina di sottilette light. Al terzo ed ultimo strato aggiungete la salsa e una spolverata di parmigiano. Infornate per circa 15/20 minuti. Che ve ne pare? Ok, non è la classica parmigiana fritta che io adoro, ma vi assicuro che anche questa versione light non è da meno! Buon appetito. Gae

RICETTE LIGHT: MELANZANE ALLA RICOTTA



melanzane11
Questa ricetta è ottima per chi come me ama le melanzane. Sapevate che questo ortaggio ha pochissime calorieCirca 17 per 100 grammi. Ovviamente se cotta al forno o alla griglia. Già le stavate friggendo per preparare un’ottimaparmigiana? No, in quel caso non vale! 🙂 Anzi, la melanzana tende ad assorbire molto l’olio, quindi occhio ai condimenti. Vi propongo una versione light per preparare le melanzane ripiene per due persone: tagliate in orizzontale unagrossa melanzana, privatela della polpa utilizzando un cucchiaino o un coltello. In una pentola portate l’acqua ad ebollizione e immergetevi i due mezzi gusci  per una ventina di minuti. In una padella a parte rosolate la polpa della melanzana tagliata a cubetti con uno spicchio di aglio(che a fine cottura toglierete) e sale ovviamente q.b. Lasciate cuocere per 20 minuti circa. Cotta la polpa, unitela ad una fuscella piccola di ricotta light e aggiungetevi un po’ di parmigiano grattugiato. Mischiate tutto e con il composto riempite i mezzi gusci, fate una spolverata di pangrattato, irrorate con un filo d’olio  e infornate a 160° per circa 30-40 minuti. Io le trovo davvero molto gustose. Buon appetito. Gae

Ricetta light per cena: parmigiana di melanzane al forno


Immagine

E’ inutile dire che la Parmigiana originale è quella con le melanzane fritte, non potrei mai dimenticarlo visto che è il mio piatto preferito, ma questa settimana ho deciso di bandire i fritti 😦 E allora ho pensato per questa sera di preparare la parmigiana di melanzane al forno, certo il sapore è del tutto differente, ma io l’apprezzo lo stesso. La ricetta è semplice e non credo sia molto “grassa”. Per prima cosa lavate e tagliate a fette 3 melanzane che passerete in una terrina dove avete precedentemente  lavorato 3 uova con il sale. Dopo questa operazione, impanate le fette di melanzane e infornatele. Nel frattempo versate due cucchiai di salsa in una teglia da forno dove disporrete (senza lasciare nessuno spazio) le melanzane precedentemente cotte. Condite le melanzane (tra uno strato e l’altro) con formaggio grattugiato, pecorino, mozzarella e salsa. Sull’ultimo strato non aggiungete la mozzarella. Infornate a 160° per 15 minuti e mettetela fuori dal forno appena si è formata la crosta. Solo a scrivere la ricetta mi è venuta l’acquolina in bocca 🙂 Vado a preparare la cena! _Gae_

Le orecchiette di certe Domeniche.


Immagine

Oggi mi sono svegliata troppo presto per essere Domenica. Alle 10:00 ero già a Colli Albani, avevo un appuntamento per vedere un appartamento. Il caldo, le corse, i mezzi, l’asfalto, la stanchezza, m’hanno fatta rientrare a casa a mezzogiorno come uno zombie uscito da chissà quale film horror. Come se non bastasse, oggi mi toccavano le pulizie di casa. E allora che fai? Ti rassegni al tuo triste destino e raccogli le ultime forze per spolverare, spazzare e lavare una casa che non vedi l’ora di abbandonare. Casa mia è buia, è vecchia. Vivo al quartiere africano, “ammappeta!” mi direte, “e ti lamenti?”. Be sì, mi lamento, a me sto quartiere non piace, non c’è nulla, è un quartiere residenziale silenzioso della Roma bene, magari ci verrò a vivere fra 15 anni chissà, ora voglio stare fra i romani veri, i colori, i profumi, i suoni; fortuna che c’è Ponte Tazio a tre fermate! Comunque, in questa mattinata grigia, dovevo assolutamente aggiungere una nota di brio che desse un senso alla giornata prima di crollare nel letto. E quindi, scongelo dal freezer le orecchiette che avevo portato da casa e voilà: ORECCHIETTE DI CERTE DOMENICHE, quelle in cui vuoi mangiare bene perché la mattinata non ingrana.

Ingredienti per due persone:

160 gr di orecchiette pugliesi fresche

2 melanzane

cacioricotta affumicato

aglio

olio

sale Q.b.

Preparazione:

Lavate le melanzane, asciugatele e tagliatele a cubetti. Prendete una padella, metteteci uno spicchio d’aglio e dell’olio a piacere, fate dorare l’aglio, aggiungete le melanzane ed un pizzico di sale, quanto basta. Nel frattempo prendete una pentola, riempitela d’acqua e mettetela sul fuoco. Ogni tanto girate le melanzane, se è il caso, aggiungete un po’ d’acqua; quando sono quasi pronte, dopo circa 15min, versate le orecchiette nell’acqua con un cucchiaio di sale. Dopo circa 8-9min scolate la pasta e unitela alle melanzane nella padella. Prendete il cacioricotta affumicato versate qualche scaglia nella padella e mantecate, se vi sembra asciutta, aggiungete un filo d’olio. Versate nei piatti, concludete con una montagna di scaglie di cacioricotta. E’ la fine del mondo, o perlomeno, la fine gustosa di una apatica Domenica mattina. Buon appetito!

Lolla