Ibiza in 2 giorni: non solo discoteche e tunz tunz!


IBIZA-9

Ibiza non è solo l’isola delle discoteche, dell’alcool e del “tunz tunz” a qualsiasi ora del giorno. Ibiza offre molto di più: dai panorami mozzafiato  alle spiagge splendide e selvagge, dal relax all’ottimo cibo. Ovviamente non manca tanto divertimento e trasgressione!

ibiza

Le migliori spiagge di Ibiza – Se capitate in questa fantastica isola, vi consigliamo un tuffo nelle seguenti spiagge: Agua Blanca a poca distanza da Sant Carles de Peralta, Las Salinas e il parco naturale di Ses Salines, la spiaggia hippy di Benirras dove si attende il calar del sole  a ritmo di musica e buona birra in un’atmosfera tipica da “figli dei fiori” e Sa Caleta, una spiaggia frequentata principalmente dai pescatori e da gente del posto; particolari sono le sue rocce rosse a picco sul mare.

Per gustare prodotti tipici  in un ambiente familiare,nascosti tra i vari ristoranti turistici del centro storico di Ibiza Città  vi segnaliamo:  Comidas San Juan, un locale piccolo ma molto carino  dove è possibile mangiare un ottimo cibo e sorseggiare del buon vino in un’atmosfera accogliente e rilassante (molto buone sono le polpette al nero di seppia)  e Can Costa, una trattoria ibizenca  a conduzione familiare dove è possibile gustare delle ottime zuppe di legumi e una straordinaria paella. Sono entrambe  trattorie molto economiche dove è possibile immergersi nell’atmosfera tipica del posto.

Puglia: Polignano a Mare


 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Se dico estate a cosa pensate? Alla Puglia.

E, invece,  se dico Puglia? Al Salento.

Ok, il Salento è bellissimo, ma questa fantastica terra  tra gli infiniti chilometri di muretti a secco e tra l’argento dei suoi ulivi, nasconde delle perle che non tutti conoscono: tra le più preziose c’è  sicuramente Polignano a Mare, una cittadina in provincia di Bari a strapiombo sul mare adriatico, la città di Domenico Modugno…meraviglioso!

E’ bello perdersi tra le stradine del centro storico di Polignano, tra il bianco delle strette viuzze, tra le botteghe, tra i sorrisi della gente e tra  l’azzurro intenso del mare che si ritrae tra le caratteristiche grotte che caratterizzano la costa.

Per godere di un ottimo mare consiglio lo Scoglio dell’Eremita, un tratto di spiaggia poco comodo da raggiungere, ma per questo  preso meno d’assalto dai turisti:  in compenso regala una quiete e un mare da sogno. Ah, ricordatevi di portare la maschera e le pinne!

Per mangiare, invece,  vi consiglio MINT- cucina fresca, in Via San Benedetto, 32  e, per concludere in dolcezza,  il gelato da “Il super mago del Gelo”. Anche le granite sono molto buone, consiglio mandorla e gelsi rossi!

 

 

AMO IL MARE…


amore

Una mia amica ha condiviso sul proprio facebook questo “stralcio di vita”, io mi ci ritrovo molto e per questo voglio condividerlo con voi… Bello vero?

 

VOGLIO VIVERE COSI…


sabbia

RISO PATATE E COZZE.


IMG_20130921_153610

Da brava pugliese, Lolla sa cucinare riso patate e cozze, un piatto originario di Bari conosciuto da molti come “tiella”, che in barese significa tegame. I miei anni all’università infatti, sono stati segnati da innumerevoli cene a casa, fatte per sperimentare e perfezionare questa ricetta; e non immaginate la felicità negli occhi e nella gola dei miei amici quando li invitavo a cena! Devo dire però, che sono stata abbastanza brava a capire senza fare troppi danni, in che modo superare l’ostacolo maggiore della preparazione di questo piatto: dosare il sale! Ieri, dopo mesi che non mi cimentavo in questa ricetta, sono riuscita a fare la felicità di un mio amico di Napoli che non aveva ancora assaggiato questo piatto! Certo, le cozze che compro a Bari sono tutte n’ altra storia, ma noi comunque la tiella di riso patate e cozze ce la siamo spazzolata per bene! Ecco a voi la ricetta:

Ingredienti (per tegame di circa 22-24 cm)

300gr riso “giallo”

500rg cozze (2/3 mezzo guscio ed 1/3 senza guscio)

5-6 patate

1 grossa cipolla bianca

pomodori ciliegini (4-5)

prezzemolo

olio extra vergine di oliva

parmigiano reggiano grattugiato

pepe

sale Q.b.

Procedimento

Lavate le cozze con abbondante acqua e mettetele a fiamma bassa in padella, per circa 10 min. Mettete il riso in un piatto, in ammollo con un po’ d’acqua. Lavate, sbucciate e affettate le patate, mettetele in una coppa e condite con un po’ d’olio, pepe ed un pizzico di sale. Sbucciate la cipolla e affettatela, quindi lavate i pomodorini e fateli a pezzettini. Accendete il forno a 180° ventilato, prendete il tegame e cominciate ad assemblare gli strati. Primo strato, cipolla, pomodorini e olio. Secondo strato, patate, prezzemolo e formaggio. Terzo strato, cozze, prima disponete su tutto il tegame quelle col guscio e poi quelle senza. Quarto strato, riso, versatelo sulle cozze ed aggiungeteci un po’ di prezzemolo e altri pomodorini. Infine chiudete con l’ultimo strato di patate, spolverizzando con il formaggio. A questo punto, prendete l’acqua di cottura delle cozze e versatela nel tegame, aggiungeteci altra acqua per almeno 2/3 dell’altezza del tegame. Infornate per mezz’ora e prima di servirlo fate raffermare un po’. Buon appetito. 🙂

Lolla

Terra di Sud


Queste foto le ho scattate questa estate a Torre Pozzella, in Valle d’Itria, a pochi km dalla città di Ostuni, la Città Bianca.

Terra di Sud

Listener (1)

 La Valle d’Itria è una zona della Puglia che a me piace molto, meno presa d’assalto dai turisti rispetto al Salento, ma che offre ugualmente un mare bellissimo e paesini molto caratteristici. Se vi trovate in questa zona, vi consiglio la visita di Martina Franca, Locorotondo, Alberobello, Cisternino ed Ostuni.

Questa terra marrone bruciato, il giallo del grano e questi colori pastello mi portano alla mente alcuni versi di una canzone di Vinicio Capossela:

Listener

“vino

bancarelle

 terra arsa e rossa

terra di sud, terra di sud

terra di confine

terra di dove finisce la terra…”

Week end alle porte ed io mio sento così!


Il week end è alle porte ed io mi sento così! 🙂 Questo sarà un fine settimana all’insegna del caldo e del sole e quindi doppio salto di felicità perchè approfitterò per andare al mare. Buon fine settimana a tutti! Gae

Immagine

Il polpo arricciato sullo scoglio di Bari. Il video


Come promesso, ecco il video di cui vi parlavo, l’ho trovato su youtube e spiega chiaramente come si “arriccia il polpo” sullo scoglio. Buona visione 🙂  _Gae_