Ecco un modo dolce per imparare l’inglese


cake

Ricette tipiche: la pizza di scarole


pizza di scarole

Questo weekend ho avuto il piacere e la fortuna di mangiare la Pizza di Scarole, una ricetta tipica napoletana che è entrata a far parte della top ten dei miei piatti preferiti 🙂 E’ semplice da preparare, ma impossibile da dimenticare!

Innanzitutto occorre preparare la pasta per pizza.

Disponete in una ciotola 500 g. di farina, aggiungete poco per volta 120 g. di acqua tiepida, 120 g. di latte, 40  g. di olio extravergine di oliva, 5 g. di zucchero, 50 g. di burro, 12 g. di lievito di birra  e del sale, ovviamente quanto basta. Dopo aver lavorato gli ingredienti, lasciate riposare per circa 2 ore.

Come preparare le scarole.

Per prima cosa scottate  in acqua una decina di scarole e lasciatele scolare per bene. Adesso in una padella rosolate 2 spicchi di aglio con l’olio, friggete le scarole e aggiungete 5 acciughe tagliate a pezzetti, 100 g. di olive nere denocciolate, e, infine, aggiungete 20 g. di pinoli, 10 g. di capperi (dissalati) e 50 g. di uvetta.

Cottura.

Disponete il composto così ottenuto su metà dell’impasto ormai lievitato per poi richiudere il tutto con quello  rimanente. Cuocete in forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti.

Che dite? Io l’adoro!! 🙂 Buon appetito!

Giornata della memoria, per non dimenticare…


auschwitz- birkenau

Queste foto le ho scattate due estati fa ad Auschwitz e Birkenau, credevo di non condividerle mai perchè è stata un’esperienza troppo intima, ma oggi è un giorno particolare…PER NON DIMENTICARE! 

auschwitz -e- birkenau

auschwitz-e- birkenau

Felice e felice con Carmen Consoli


gaecarmen

Eccomi qui, insieme a Carmen Consoli. Direi che il week-end è andato decisamente bene 😀

L’abitudine di aspettare


Carmen-Consoli

Quante cose ho fatto negli ultimi anni…ho cambiato città, ho cambiato casa, ho cambiato lavoro e ho aspettato…

Dopo 5 lunghi anni ritorna Carmen Consoli, la cantantessa che con la sua penna e le sue melodie riesce a far vibrare le note dell’anima.

L’abitudine di tornare, l’abitudine di aspettare, 5 anni di aspettative per nulla deluse. Per niente stanco ❤

L’abitudine di tornare – Tracklist

01 L’Abitudine Di Tornare
02 Ottobre
03 Esercito Silente
04 Sintonia Imperfetta
05 La Signora Del Quinto Piano
06 Oceani Deserti
07 E Forse Un Giorno
08 San Valentino
09 La Notte Più Lunga
10 Questa Piccola Magia

Hai mangiato?


amore

Ricette tipiche: la focaccia pugliese


focaccia peperoni e cipolla

Il pugliese doc ama la focaccia preparata in tutti i modi e che sia bianca o al pomodoro, con la patata nell’impasto o solo di farina poco importa, l’importante è che sia condita con olio extravergine di oliva e che sia accompagnata da una birra ghiacciata. La focaccia è un alimento che può essere consumato in qualsiasi momento della giornata, dalla colazione al pranzo, dalla merenda alla cena. Il vero pugliese mangia un quarto di focaccia sorseggiando una Peroni  ghiacciata, seduto direttamente sullo scoglio vista mare. Diverse sono le ricette tramandate dalla tradizione, la mia è presa direttamente dal ricettario di mia madre (che a sua volta ha ereditato dalla sua): la focaccia con la cipolla e i peperoni.

Ingredienti per l’impasto:

800g di farina tipo 00
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio di sale
1 lievito di birra
Acqua quanto basta per amalgamare gli ingredienti

Ingredienti per il condimento:

2 peperoni, uno giallo e uno verde
1 cipolla rossa
Olio
Origano q.b.

Preparazione:

In una coppa versate 800 g. di farina tipo 00, 1 cucchiaio di zucchero e un cucchiaio (non molto colmo) di sale. In un bicchiere di acqua tiepida sciogliete 1 lievito di birra e aggiungetelo all’impasto. Versate altra acqua fino a ottenere un impasto molle (non molto liquido).
Oliate abbondantemente una teglia con olio extravergine di oliva, versate il composto e lasciatelo lievitare per circa 2 ore. A lievitazione ottenuta, condite l’impasto con 2 piccoli peperoni ( uno giallo e uno verde) tagliati a listarelle, una cipolla rossa affettata, abbondante olio e origano q.b.
Infornate nel forno (precedentemente riscaldato) a temperatura massima per circa 20/25 minuti. Appena sfornata la focaccia potete capovolgerla per qualche minuto nella teglia stessa in modo tale da cospargere meglio l’olio in superficie. GAE

Curiosità: le sorelle Chiara e Angela Maci  hanno pubblicato sul loro sito la mia ricetta  http://www.sorelleinpentola.com/2013/11/oggi-cucina-gaetano.html

Sono soddisfazioni 😉

Cavoli a colazione.


Buongiorno ragazzi e buon lunedì! Ecco un video molto carino sulle varie colazioni nel mondo. Voi quale preferite? Dolce o salata? Io solitamente punto sul classico: latte, caffè e biscotti 🙂

RICETTE VEGETARIANE: ORZO GIALLO CON VERDURE


ricette-vegetariane-orzo-giallo-con-verdure-jpg

Ecco una ricetta vegetariana molto semplice da preparare e soprattutto molto gustosa: orzo giallo con verdure. Questo piatto può essere gustato anche freddo ed è ideale da consumare in ufficio se non avete la possibilità di riscaldarlo. 

Ecco come si prepara: soffriggete uno scalogno tritato  in 2 cucchiai di olio e, appena imbiondita,  aggiungete i peperoni, le zucchine e le carote tagliate a tocchetti molto sottili; lasciate cuocere il tutto in 2 mestoli di brodo vegetale. A questo punto potete aggiungere l’orzo, la curcuma e lo zafferano in polvere. Mescolate di tanto in tanto  e, se necessario, aggiungete altro brodo. Prima di servire aggiungete sale e pepe q.b e qualche oliva nera denocciolata(volendo potete aggiungere anche i piselli, io però ho utilizzato quelli già precotti).  

Che ve ne pare? A me piace molto! 😉

Se volete, possiamo diventare amici anche su facebook 🙂

Ricette veloci: ecco come preparare la confettura di fragole in pochi minuti.


confettura-di-fragole

Confettura di fragole home-made

Buongiorno ragazzi, questa mattina ho rinunciato ai soliti biscotti per  la colazione e ho preferito una confettura di fragola fatta in casa e due fette biscottate. Preparare la confettura è molto semplice, per  le fragole no problem, se non le trovate fresche potete utilizzare quelle surgelate, sicuramente il sapore è diverso, ma al loro sapore io non rinuncio nemmeno d’inverno 🙂

Ecco come preparare la confettura di fragole: unisci in una padella d’acciaio 500 g. di fragole, aggiungi 100 g. di zucchero e il succo di un limone. Lasciate cuocere per circa 30 minuti o  fino a quando la confettura non abbia  raggiunto la giusta consistenza. Attenzione a non renderla troppo liquida!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per preparare questa confettura alle fragole ho utilizzato poco zucchero e ho evitato tutti i procedimenti per la corretta conservazione, DOVETE, pertanto, consumarla in 2/3 giorni al massimo! 

Che ne pensate? Io credo sia una ricetta fantastica, molto buona, veloce e facile da preparare. Felice giornata a tutti.

Buone feste cari amici


Noi siamo pronti…BUONE FESTE A TUTTI da Salequantobasta 🙂

buone-feste

Ricette: Involtini Primavera fatti in casa.


Ragazzi avete mai provato a preparare i famosi Involtini Primavera Cinesi? Io sì, seguendo la ricetta di Gianni Catani  e posso assicurarvi che il risultato è strepitoso 🙂 C’è da premettere che a me la cucina cinese piace molto, anche se quella italiana non ha rivali ovviamente! 🙂

Dopo gli involtini primavera, il mio prossimo obiettivo saranno i ravioli al vapore e dulcis in fundo…il gelato fritto. Giusto per mantenersi in forma! A voi piace la cucina cinese? 

Il caffè del giovedì


Buongiorno amici, l’unica cosa bella del giovedì è che è il giorno prima del venerdì! 🙂 Buon caffè e felice giornata a tutti

caffè-giovedì

Ecco come mantenersi in forma prima del Natale…


Il Natale quando arriva arriva ok, ma il vero problema non sono tanto i pranzi dei giorni festivi, ma le cene di lavoro, gli aperitivi con gli amici e i panettoni consumati già da 10 giorni prima del 24 🙂

Ecco allora un rimedio per mantenersi in forma ed evitare di iniziare il nuovo anno rotolando. Attenti però, che si può rotolare anche prima!! ahahahah.

Dolci in microonde: le meringhe in 2 minuti


Buongiorno ragazzi, oggi vi propongo una ricetta semplicissima che soddisfa ogni voglia improvvisa di dolce: le meringhe in 2 minuti.  Prepararle è semplicissimo, occorrono solo 300 g. di zucchero a velo e un albume d’uovo.

Preparazione: mescolate lo zucchero all’albume e lavoratelo fino a quando sarà modellabile. Create dei dischetti e poneteli nel microonde per soli 2 minuti. Ecco le meringhe pronte! 🙂 Un gioco da ragazzi, no? 

Ecco il tutto spiegato in un video che ho trovato su youtube!

Ricette tipiche: la Gricia


gricia.

Buongiorno ragazzi e buon lunedì! Oggi voglio condividere un’ottima ricetta tipica del Lazio: LA PASTA ALLA GRICIA. La Gricia è la versione bianca della pasta all’amatriciana, per me è un piatto gustosissimo e di semplice realizzazione. Provate per credere 🙂

Preparazione: innanzitutto scaldate in una padella dell’ olio extravergine di oliva e aggiungete 250 g. di  guanciale di amatrice tagliato a listarelle (3 cm). Lasciate cuocere per qualche minuto, fin quando il guanciale non sarà croccante e il grasso si sarà completamente sciolto. In alternativa potete utilizzare della pancetta affumicata.
Adesso scaldate gli spaghetti per 4 persone e prima di scolarli (al dente), trattenete un bicchiere di acqua di cottura.
Versate gli spaghetti nella padella col guanciale. aggiungete un po’ alla volta  il pepe e 150 g. di  pecorino romano versando poco alla volta l’acqua messa da parte per amalgamare il tutto.
Servite gli spaghetti appena impattati, vi consiglio di aggiungere ancora una spolverata di pecorino e di pepe.
Che ne pensate? 

AAA Cercasi ricette con la zucca. Ecco la nostra!


zucca

Ricette con la  zucca cercansi – Buongiorno ragazzi e soprattutto buon  venerdì! Finalmente è tempo di zucca e ieri sera già la prima è stata mangiata 🙂

Ci  piacerebbe se condivideste con noi le vostre ricette per preparare la zucca! Fatevi avanti 🙂

zucca

 

Ecco la nostra: in una pentola soffriggete l’aglio e 100 g. di pancetta;  quando l’aglio  sarà imbiondito aggiungete circa 800 g. di zucca tagliate a fette, 1 peperoncino, sale q.b, 100 ml di vino bianco e qualche rametto di rosmarino. Lasciate cuocere per circa 30 minuti. Se volete, prima di servire, aggiungete un po’ di pecorino grattugiato. Accompagnate la zucca con qualche crostino al rosmarino.

Ricette tipiche: Farinata stracchino e pomodorini sott’olio.


ricetta-farinataRicetta della Farinata stracchino e pomodori sott’olio – Buongiorno a tutti amici di blog e buon martedì 🙂 Oggi vi proponiamo una variante molto buona della farinata;  in realtà il procedimento per prepararla è simile a quella già postata qualche giorno fa, cambia solo il condimento. Siamo sicuri che vi piacerà un sacco 🙂

Per la base: in una ciotola mescolate  300 g. di farina di ceci con 1 litro di acqua, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva  e 2 cucchiaini di sale. Lasciate riposare  il composto per qualche ora (almeno 2). Adesso versate un po’ di olio in una teglia e versate il composto che dovrà cuocere in forno preriscaldato a 200° per circa 25 minuti o fin quando la farinata non sarà dorata. Mettete la farinata fuori dal forno e aggiungete sale e pepe q.b.

Per il condimento: occorrono  lo stracchino e i pomodorini sott’olio da utilizzare a proprio piacimento. Distribuite lo stracchino e i pomodorini sulla farinata già cotta, e prima di servire riscaldatela  per 2, 3 minuti, giusto il tempo di far sciogliere lo stracchino. Che ve ne pare? A noi fa impazzire! 🙂

Grazie per tutti i nuovi mi piace sulla pagina facebook, stiamo diventando tanti anche lì 😉

Carmen Consoli, il nuovo disco.


carmen

Finalmente una di quelle notizie che ti cambiano la giornata: torna Carmen Consoli, lo annuncia la “cantantessa” stessa sulla sua pagina facebook.

Ecco il suo annuncio:

 “NO, SIGNOR CENSORE, NON VOGLIO GIUDIZI SULLA MIA CONDOTTA MORALE, MA – EFFETTIVAMENTE – È TRASCORSO GIÀ UN LUSTRO…”

Sono trascorsi cinque anni dalla pubblicazione del mio ultimo disco. Cinque anni: un lustro, il lasso di tempo che – nell’Antica Roma – intercorreva tra un censimento e l’altro. Era un tempo per contarsi, per contare le ricchezze, per contare le strade percorse e quelle ancora da percorrere.
È passato un lustro dalla pubblicazione del mio ultimo disco e… è bello contarci perché siamo di più in famiglia. Questa è la mia più grande ricchezza e felicità.
Durante questi anni, ho battuto nuove strade artistiche, insieme a Carlo ho intrapreso un nuovo viaggio, meraviglioso, e questo viaggio mi sta portando gioia ed energia infinite: una piccola magia. L’ho scritto. E’ tutto qui, sulle corde della mia chitarra, sulle righe del mio taccuino. Tra pochissimo, sarà anche nelle casse del mio stereo.

Il mio nuovo lustro inizia il 20 gennaio,
il mio nuovo viaggio parte il 2 marzo da Parigi.

Vi aspetto.
Carmen

Ricette tipiche: la farinata genovese.


farinata1

Ciao a tutti ragazzi, oggi voglio condividere una ricetta tipica della liguria: la farinata genovese. E’ una ricetta molto semplice da preparare, ma vi assicuro che è ottima!

Ingredienti: 300 g. di farina di ceci, 900 ml di acqua, sale q.b., 1  bicchiere di olio extra vergine di oliva.

Procedimento: in una coppa mescola 300g di farina di ceci con 900ml di acqua e lasciala riposare a temperatura ambiente per min.4 a max 8 ore.

farinata-2

Adesso aggiungi sale q.b e mezzo bicchiere di olio. Versa il restante olio in una teglia da forno e aggiungi il composto. Cuoci a 200° per 30 min. Appena dorata sforna e sala.

Semplice vero? Volendo potete anche far riposare il composto per meno tempo, l’importante è eliminare i grumi.

Potete condire la farinata con dello stracchino aggiungendolo qualche minuto prima di sfornarla, giusto il tempo di farlo sciogliere un pochino.