Super sconti col Black Friday, che figata!


Dopo il grande successo in America arriva anche in Italia il Black Friday. Sul sito Amazon ci sono centinaia di prodotti scontati al 50%.

amazon-black-friday

Ecco il link per tutti i dettagli: http://www.amazon.it/b/ref=amb_link_178656887_2?ie=UTF8&node=471856031&pf_rd_m=A11IL2PNWYJU7H&pf_rd_s=center-B1&pf_rd_r=12HG0PMAGJ7XMTNK6NKN&pf_rd_t=101&pf_rd_p=450988947&pf_rd_i=426865031

Buono shopping 🙂

Credi nell’oroscopo?


oroscopo-internazionale-2011

Oggi è giovedì ed ecco puntuale  l‘oroscopo dell’Internazionale, per me il migliore, anche se questa settimana…ehm ehm, per il mio segno non è proprio il top! 😦

Leggi il tuo segno: http://www.internazionale.it/oroscopo/

Francesca.


piedi-charlotte1

Ieri sera sono tornata a Roma. Questo weekend sono stata a Foggia, a casa della mia migliore amica per vedere la piccola Francesca. Una bambolina di appena 20 giorni, un batuffolo rosa coi capelli biondi e i riflessi rame, gli occhi grandi e sgranati e un milione di espressioni che ti riempiono il cuore, di una gioia che non avevo mai provato prima. Avete mai avuto la sensazione di impotenza, davanti a qualcosa di estremamente bello? Vi è mai successo di stare in contemplazione e ritrovare la pace? A me sì, appena ho conosciuto Francesca sono rimasta immobile, senza parole, ho provato qualcosa che non so definire, quell’esserino così piccolo mi ha mozzato il fiato. L’ho vista dormire, mangiare, piangere e lamentarsi. Le ho fatto il bagnetto, l’ho cambiata e l’ho vista ridere. Ieri pomeriggio prima della partenza, sono scoppiata in un lungo pianto, non riuscivo a fermarmi era più forte di me. Qualcosa mi partiva dallo stomaco e finiva negli occhi trasformandosi in lacrime. Quella bambina mi ha regalato un’emozione indescrivibile, mi ha fatto scoprire una parte di me che non conoscevo. Mentre guardavo in silenzio, con gli occhi lucidi la mia amica che l’allattava, pensavo: non può esistere nulla di più bello al mondo, voglio dedicarmi anche io alla mia vita, un giorno anche io voglio questo. Sono rientrata a Roma felice e rinnovata, la piccola già mi manca. Auguro a lei e ai suoi genitori di essere sempre così, innamorati della vita e delle gioie della quotidianità. Oggi inizia un’altra settimana e questo lunedì stranamente non mi pesa. Oggi ho il cuore più leggero 🙂 Buona giornata a voi tutti!!!

Lolla

Tanti auguri Carmen Consoli


Tantissimi auguri alla cantantessa :* Buon compleanno e torna presto che mi manchi!!!!!! Gae

Carmen-Consoli-Credits-Kika-Press_emb4

 

Ascolti tv: flop per Jovanotti


Immagine

No so per quale misterioso motivo, ma sono un gran appassionato di classifiche, di tutti i tipi e i generi, anche di quelle del calcio (che non seguo) e di altri sport! Non chiedetemi il perchè, mi mettereste in forte difficoltà 🙂 E quindi non potevo che attendere i dati auditel del concerto di Jovanotti trasmesso ieri sera in prima serata su rai1. E’ stato un flop, solo 2.946.000 spettatori e il 13.08% di share, contro i  4.485.000 spettatori e il 18.48% di share della fiction di canale 5 “Baciamo le mani” con Virna Lisi e la Ferilli. Non posso dire se sia stato giusto o meno perchè la fiction non l’ho seguita, ma posso assicurare che il live di Lorenzo Cherubini è stato fantastico e il montaggio  era perfetto. In realtà ieri parlando con i miei conquilini, avevo detto che secondo me avrebbe fatto un boom di ascolti, evidentemente mi sono sbagliato 😦 Forse sarebbe stato meglio trasmetterlo su rai 2 o in seconda serata? Una cosa è certa, su twitter e facebook il grande Jova ha spaccato!!:)
Gae_

Satellite- Colapesce. Estate 2012 tra le campagne romane…


Anche se è di qualche anno fa, questa canzone mi piace troppo perchè mi ricorda l’estate e le lunghe passeggiate in moto tra le campagne laziali per raggiungere Fregene da Roma. I panini, le cicale, i grilli, il grano, le canzoni cantate a squarciagola  e infine il mare…<3<3<3 –Gae-

 

 

Ricette leggere e veloci: l’insalata greca


Immagine

Ciao a tutti, oggi scrivo una ricetta leggera, pratica e gustosa che ho portato a lavoro e che consumerò durante la pausa pranzo, manca poco ormai, che fame!! Sicuramente molti già la conoscono, ma io la scrivo lo stesso, sono il primo che pur avendola mangiata un sacco di volte, consulto un ricettario per assicurarmi di non dimenticare nessun ingrediente 🙂 Ecco le quantità dell’insalata per 6 persone, ma io da solo ne mangio almeno per tre, mi piace troppo. Poi non consumo il pane, quindi sono giustificato!

RICETTA: tagliate a spicchi 6 pomodori e aggiungete una cipolla rossa tagliata ad anelli finissimi, tagliate ed aggiungete due cetrioli piuttosto grandi senza privarli dei semi. Aggiungete una confezione di feta (formaggio tipico greco, si trova facilmente in supermercato)  e 200 grammi di olive nere Kelemata (si può usare qualsiasi tipo di oliva nera), condite con olio extravergine di oliva (io uso quello di Bitonto, in provincia di Bari), un cucchiaio di aceto rosso e sale…ovviamente quanto basta 🙂 Aggiungere per ultimo una spolverata di origano essiccato e buon appetito!!

Ricordo ancora quante insalate ho mangiato 3 estati fa in Grecia, ma vi dirò, seguendo questa ricetta il sapore è lo stesso, l’unica differenza che oggi la mangerò davanti al pc, 3 anni fa davanti ad un mare cristallino 😦 Qualcuno ha qualche alternativa? Sono ben accette varianti alla versione classica 🙂 Gae_

Quella volta senza cioccolato.


ricette-166633976-13041812390825

30 agosto, in via Tiburtina 521, ore 14:00, l’ora della mia pausa pranzo.

E’ da un po’ che so di essere intollerante al nichel ma non voglio farmene una ragione. Perché? Perché?! Avete visto la lista degli alimenti ad alto contenuto di nichel?? Fra i primi posti c’è il cioccolato, ovvero la mia droga. Ora, che io sia una mangiona lo sanno pure i muri che si trovano in Cina, ma seguire l’alimentazione nichel free significa fare la fame! Tuttavia rientrata dalla Puglia ho deciso che non voglio più lagnarmi sul fatto che devo dimagrire, che mi sento gonfia ecc.. ecc… quindi l’unica soluzione più efficace ed economica, è stare attenta all’alimentazione ed evitare i cibi della lista nera del nichel.

Non sarò drastica, ma sto iniziando a preferire il pane azzimo al pane lievitato e i gelati “bianchi” ai gelati “neri”. Oggi per la prima volta ho preso nella mia pausa pranzo, una coppetta piccola di gelato in una gelateria vicino il mio ufficio. La gelateria in questione si chiama Lubrano, piccola, carina, ordinata, fresca, una vera chicca che si merita proprio una bella recensione su TripAdvisor .

Le vaschette di gelato grandi e colorate, piene di gusti nuovi e fantasiosi. D’istinto l’occhio mi è caduto su: cioccolato, fondente, nutella, cremino, tartufo, tartufo bianco e stracciatella, poi però ho dovuto girare lo sguardo ai gusti “bianchi” che a dir la verità, non sembravano poi così malaccio. Sarà stato l’aspetto che mi dava di abbondanza, di colore e di ricchezza che la mia scelta è caduta su: ricotta con fichi e noci e crema catalana con aggiunta di panna, ovviamente. Che dire, una goduria profonda, una cremosità infinita ed un gusto intenso, mi sono sentita leggera e felice. Certo il cioccolato mancava, ma non ne ho sentito così tanto la mancanza.

 Lolla

Prossima fermata: Bar Tazio (RM)


Immagine

Questa è una foto del Bar Tazio presso Piazza Sempione a Roma. E’ un bar carino dove trascorrere un piacevole pre-serata con gli amici. Spesso dal pre-serata si rimane  fino all’orario di chiusura, complici  gli ottimi cocktail e le super tennent’s ghiacciate ! 🙂 Sono stato al Bar Tazio molte sere tra giugno e luglio, quando stare a casa è quasi impossibile per il caldo afoso. Abbiamo aspettato l’estate seduti a quei tavolini, abbiamo progettato le ferie tra olive e lupini che ti offrono come aperitivo. Ieri ci siamo tornati, è stato diverso, non mi riferisco al bar, ma al fatto che l’estate è ormai passata e mi sono ritrovato con gli stessi amici a parlare delle vacanze trascorse!:( Se non ricordo male il bar è aperto fino ad ottobre, quindi se siete nei paraggi vi consiglio di passarci, c’è veramente bella gente!!  –Gae-

Ricetta: spaghetti con taralli alla cipolla


Immagine

Amo mangiare e apprezzo il buon cibo. Sin da piccolo non ho mai dato problemi ai miei genitori, mi piaceva (e mi piace tutto), dalla verdura al pesce, dalla carne alla pasta. Le uniche eccezioni sono la trippa e le rape rosse, ma non credo sia un problema! 🙂 Mia madre è un’ottima cuoca, le sue ricette sono super pratiche e molto gustose. I miei genitori sono entrambi insegnanti (ora in pensione) e ricordo che rientrati a casa subito dopo scuola, mamma preparava ottimi piatti in soli 10 minuti, l’unica soluzione per non sentire le lamentele mie e dei miei 3 fratelli. Da lei ho preso la praticità, ma non capisco perché anche se seguo per filo e per segno le sue ricette, a me sono sempre meno saporite. È come quando lavo i panni, è inutile, stesso detersivo, stesso ammorbidente, ma il profumo e la morbidezza di quando lo fa lei è irraggiungibile. Mi piacerebbe condividere una ricetta facilissima e secondo me molto gustosa: gli spaghetti con i taralli alla cipolla. È una ricetta perfetta quando si hanno pochi ingredienti a casa, ma che soddisfa  il palato e la gola. J

 Le quantità sono per 4 persone:

350 g. di spaghetti, 5 o 6 taralli alla cipolla, 2 spicchi d’aglio, olio e sale ovviamente…quanto basta!

 La preparazione è molto semplice:

1_ Per prima cosa sbriciolate 5 o 6 taralli alla cipolla (io uso quelli pugliesi, ma si può usare qualsiasi tarallo e a qualsiasi gusto)  rendendoli della consistenza del pangrattato. Io preferisco dare una consistenza diversa, alcuni li trito  molto finemente  e altri meno.

2_ Nel frattempo cuocete gli spaghetti in acqua salata  e a parte soffriggete l’aglio in una padella con abbondante olio. Appena gli spaghetti saranno al dente, versateli nella pentola con il soffritto e fateli saltare per circa un minuto.

3_ Aggiungete quindi i taralli alla cipolla precedentemente tritati e mescolate per circa 30 secondi.

In pochi minuti è tutto pronto! Secondo me è un primo piatto soggetto a tante sperimentazioni, io una volta ho utilizzato i taralli semplici e ho aggiunto le olive nere e le mandorle.  –Gae-