TAGLIATELLE STRACCIATELLA E SPECK


Immagine

Volete un’idea gustosa da proporre la prossima domenica se avete ospiti a pranzo? Questa ricetta farà sicuramente al caso vostro! Si tratta di un primo molto semplice da preparare, il segreto sta tutto nella genuinità degli ingredienti. Il pezzo forte del piatto è la stracciatella pugliese, che qui a Roma è reperibile solo in alcuni supermercati e che comunque non ha precisamente lo stesso sapore di quella che mangio in Puglia dove vi consiglio di andare anche solo per questo!  🙂 Per chi di voi non dovesse conoscere la stracciatella apro una breve parentesi, si tratta esattamente del cuore morbido della burratafatto di pasta filata, che ha un sapore delicato ed un gusto fresco, in pratica è un tripudio difiordilatte burroso unito alla panna! Solitamente, preparo questo sformato di pasta nella teglia per fare le ciambelle col buco perché diventa anche un modo simpatico e carino di presentarlo a tavola, ma potete usare anche una normale teglia, l’importante è che non sia troppo bassa. Innanzitutto lessate le tagliatelle, imburrate la  teglia e rivestitela di speck. Scolate la pastaabbastanza al dente ed unitela alla stracciatella, mantecate bene e aggiungete due cucchiai di salsa di pomodoro. A questo punto versate la pasta nella teglia e finite di ricoprire con lo speck, versateci sopra altri due cucchiai di salsa di pomodoro ed infornate a 180°, il tempo di cottura dipende dalla “croccantezza” dello speck in superficie. L’unici problema è che mentre scrivevo mi è venuta l’acquolina in bocca e la nostalgia di casa! Un saluto. Lolla