Da WordPress a Facebook, quel “mi piace” che ci avvicina un po’…


SALE3.jpg

Ciao ragazzi, Sale Quanto Basta è anche su Facebook, perchè non mettete un mi piace? Così possiamo “vederci negli occhi”, possiamo scambiarci più facilmente consigli, pensieri e ricette! 🙂 La nostra bacheca è aperta a tutti, scriveteci   la vostra ricetta, raccontateci  il vostro viaggio, mandateci un video che vi piace particolarmente, ecc.  e noi provvederemo a pubblicarlo! 🙂 Dai, vi aspettiamo! 

Clicca qui: https://www.facebook.com/pages/Salequantobasta/511709295546394?ref=hl&ref_type=bookmark

Z-Day a Roma, il ritorno dei morti viventi


z-day-roma-jpg

Z-Day a Roma – Buongiorno a tutti amici di blog, voglio segnalarvi  un’ iniziativa che renderà felici tutti gli amanti del genere horror, degli zombie per la precisione! Oggi a Roma ci sarà il primo Z-Day, dove la “Z” sta per Zombie 🙂 Ebbene sì, un’intera giornata dedicati ai morti viventi con tanto di zombie-walk, presentazioni di libri  e una lunga maratona di film a tema. L’appuntamento è alle 18 a Villa Borghese nei pressi della Casa del Cinema e si concluderà al multisala Barberini con una serie di iniziative da brivido. Ah dimenticavo, guardatevi le spalle 😉

Ricette tipiche: i taralli pugliesi


taralli

Ecco come preparare i tradizionali taralli pugliesi – Percorrendo le stradine del centro storico di Bari e dell’intera Puglia, ci s’imbatte facilmente in antichi panifici che preparano le proprie specialità in forni in pietra, secondo la tradizione e le ricette del passato. I caratteristici borghi antichi profumano di pane, di focaccia, di calzone di cipolla e di taralli appena sfornati. Tra le bianche viuzze del centro storico, capita spesso di incontrare turisti fare grandi scorte di taralli da portare a casa, dove spesso trovano solo quelli della grande distribuzione. Siccome prima o poi terminano (più prima che poi), ecco, quindi, la ricetta dei taralli pugliesi da preparare e consumare in qualsiasi momento dell’anno nella propria abitazione, con i propri cari e con le proprie mani.

Ingredienti per circa 4 persone:
500 g di farina
150 ml di olio extra vergine di oliva
150 ml di vino bianco
1 cucchiaino di sale per salare l’acqua
pepe o semi di finocchietto q.b.Procedimento: 

Su un piano da lavoro disponete a fontana la farina setacciata e versatevi al centro l’ olio extravergine di oliva – io uso quello D.O.P. di Bitonto- , il vino bianco, il sale, il pepe o i semi di finocchietto q.b. Lavorate gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio ed elastico. Coprite il panetto ottenuto e lasciatelo riposare al fresco per 30 minuti. Mentre in una pentola bolle abbondante acqua con 1 cucchiaino di sale, staccate una piccola parte dell’impasto, formate dei cordoncini (7-8 cm di lunghezza e 1 cm di diametro) e legate le estremità dando la forma di una goccia o di un anello. Immergete nell’acqua pochi taralli per volta e appena salgono a galla disponeteli su un canovaccio per circa 20 minuti. Distribuite i taralli su una teglia oleata e infornate in forno già caldo a 180° per 30 minuti o fino a quando non saranno dorati e croccanti.
Accompagnare il tutto con un buon bicchiere di vino. Consigliato è un buon Primitivo di Puglia.
Se volete, possiamo diventare amici anche su facebook 🙂 

Buongiorno e buon 14 luglio


Buongiorno ragazzi e buon 14 Luglio. Ogni anno il 14 luglio ascolto questo bellissimo brano della “cantantessa” siciliana Carmen Consoli dedicato alla mamma; un brano dolce e  intenso estratto da uno degli album di Carmen che preferisco maggiormente: Mediamente isterica. Ascoltatelo e sono sicuro che mi darete ragione 🙂 Buon lunedì e buon 14 luglio a tutti!

L’oroscopo musicale di Luglio


oroscopo-musicale-jpg

Oroscopo mese di Luglio 2014 – Uno degli aspetti più interessanti di un blog è che conosci tanta gente, scambi idee, ricette, consigli o solo semplici pensieri. Ecco l’originale oroscopo musicale della nostra amica di blog:  Viola. Leggi qui cosa ti riservano le stelle e quale canzone farà da sottofondo alla tua estate… Già che ci siete, mettete anche un like alla pagina Facebook di Salequantobasta 🙂

Street art: Etam Cru contro il grigiore delle periferie


etam-cru-prima-jpg

Etam Cru è il nome d’arte dei due giovani polacchi Betz e Sainer che con la loro street art sfidano il grigiore delle periferie delle città. I loro dipinti giganti e surrealisti dai colori fluo hanno in un primo momento conquistato la Polonia per poi diventare un vero fenomeno a livello internazionale. La street art contro il grigiore delle periferie, questo è il leitmotiv che lega le loro opere sparse per il mondo. Guarda  il video dei due giovani artisti all’opera. Che figata!

 

L’oroscopo dal 10 al 16 Luglio di Rob Brezsny


oroscopo-jpg

Ecco puntuale come sempre l’oroscopo di Rob Brezsny dell’Internazionale dal 10 al 16 Luglio. Cosa ci riservano le stelle? Intanto il mio recita così e direi che va più che bene 🙂 Grazie Rob!

 

Vergine: Conosci bene la sensazione che si prova quando ti fanno scoppiare il cervello. E sono sicuro che in più di un’occasione ti hanno rubato il cuore. Ma sono curioso di sapere, Vergine, se ti hanno mai rubato la testa e fatto scoppiare il cuore. Mi chiedo anche se due rari eventi come questi si siano mai verificati contemporaneamente. Prevedo che nelle prossime tre settimane succederà qualcosa di simile. Ma non temere. Queste due epifanie metteranno in moto dei cambiamenti che ti porteranno solo benedizioni. Probabilmente strane e inaspettate, ma comunque benedizioni.

 

Asaf Avidan live in Rome a soli 8 euro, Luglio suona bene!


Buongiorno a tutti ragazzi! Questa sera a Roma all’ Auditorium Parco della Musica c’è il concerto del bravissimo Asaf Avidan, cantautore e musicista israeliano che l’anno scorso ha conquistato il pubblico a livello internazionale con il brano One Day/Reckoning Song. Ho già visto Avidan dal vivo, sempre a Roma, ma tornerò anche quest’anno perchè la sua voce è musica per le orecchie…lo straconsiglio 😉 Inoltre se hai tra i 18 e 35 anni è possibile acquistare il biglietto a soli 8 euro ritirando il coupon presso uno degli undici spazi Incontragiovani della città.

Vi aspettiamo anche sulla nostra pagina Facebook per scambiarci idee, ricette, racconti e tanto altro 🙂

PANINO DI QUALITÀ ROMA: DAR CIRIOLA!


AAAAAAA

 

Ciao amici! Voglio condividere con voi una scoperta buonissima fatta stanotte al post-concerto The Black Keys: il panino dar Ciriola! Per chi non lo sapesse, la ciriola è un panino tipico romano dalla forma simile a quella di un pallone da rugby, croccante e pieno di mollica e ieri sera ho scoperto un locale che ne fa di buonissime, entrato ufficialmente nella mia personalissima Top Ten dei paninoteche più buone di Roma! Dar Ciriola è un posto molto carino, piccolo e accogliente nel quale si possono scegliere tantissime ciriole ripiene (abbondante) di salumi, creme, formaggi e verdure di primissima qualità provenienti da Lazio e dintorni. C’è veramente l’imbarazzo della scelta perché i panini sono tanti e gli accostamenti sono audaci ma tutti molto invitanti! Io ne ho provati due: Er Birbone ripieno di coppa, crema di olive taggiasche, pecorino della Tuscia, alicette e giro d’ojo ed ho smezzato Er Bianco con un mio amico, ripieno di stracciatella pugliese, fesa di tacchino, fiori di zucca, alicette e giro d’ojo. Tra i tanti che mi sono rimasti impressi e che proverò la prossima volta c’è la Ciriola ripiena di mortadella, crema di pistacchio, pomodori secchi, mozzarella, insalata e giro d’ojo. Poi c’era quella prosciutto e fichi, ma poi c’era quella con la crema di rughetta e quella con la creama di birra e quella con zucchine e ricotta, insomma, l’elenco è infinito! CONSIGLIATISSIMO per i panini freschissimi e di ottima qualità, per il personale carinissimo, e per i prezzi che sono bassissimi, partono da 3,50 fino a max 5,00. Le ciriole si possono accompagnare con una grande varietà di birre artigianali e dulcis in fundo se improvvisamente vi viene voglia di dolce ci sono “le piccolette”, tre piccole ciriole ripiene di nutella e crema di pistacchio, nutella e ricotta o nutella e granella di nocciole! 🙂

Lolla

cirioooo

cirioooooooo

Ricette: Crostatine ai peperoni con basilico rosso e caprino del Mondo di Ortolandia


ricette-crostatine

Avete mai preparato le Crostatine ai peperoni con basilico rosso e caprino? Non ancora? Grave! 🙂 Ecco come fare seguendo la ricetta di Il Mondo di Ortolandia – Una favola in tavola.

Ricette tipiche: il rustico leccese di una salentina doc


grazie-jpg

Ragazzi, innanzitutto grazie a tutti voi che ci state seguendo anche su Facebook! 🙂 Finalmente possiamo vederci “negli occhi” e possiamo scriverci e scambiarci idee e ricette in maniera immediata! Siccome quando si tratta di mangiare non perdiamo tempo, abbiamo immediatamente approfittato per sfogliare il ricettario di Salentina in Cucina e tra le tante ed ottime ricette abbiamo deciso di condividere quella del Rustico Leccese. Credeteci, è un prodotto tipico salentino che dovete necessariamente assaggiare, è fantastico! 🙂

News per i nostri amici blogger


SALE3.jpg

Ciao ragazzi, Sale Quanto Basta è anche su Facebook, perchè non mettete un mi piace? Così possiamo “vederci negli occhi”, possiamo scambiarci più facilmente consigli, pensieri e ricette! 🙂 La nostra bacheca è aperta a tutti, scriveteci   la vostra ricetta, raccontateci  il vostro viaggio, mandateci un video che vi piace particolarmente, ecc.  e noi provvederemo a pubblicarlo! 🙂 Dai, vi aspettiamo! 

Clicca qui: https://www.facebook.com/pages/Salequantobasta/511709295546394?ref=hl&ref_type=bookmark

Ricetta dolci: torta al cioccolato fondente con caramello salato


ricette-dolci-luca

Torta al cioccolato fondente con caramello salato, ecco la ricetta. Circa 6 anni fa sono stato a Dublino per una vacanza studio, un’esperienza bellissima che mi ha dato la possibilità di conoscere tanta gente con la quale ancora oggi sono in contatto. Durante un’escursione alle bellissime scogliere di Moher ho conosciuto Luca Vaccaro,  un ragazzo molto simpatico, pieno di interessi  e amante della buona cucina. Tra le sue tante ricette, Luca ha deciso di condividere con tutti noi la ricetta della torta al cioccolato fondente con caramello salato. Siete curiosi di saper come si prepara? Allora non perdete tempo, Luca ci spiega in maniera molto dettagliata il procedimento…

Preparare la  torta al cioccolato fondente è molto semplice e i  risultati sono garantiti! Questa ricetta è adatta anche a chi non è molto abile tra i fornelli, infatti,  anche se si sbagliano i tempi di cottura  non è un problema perché  il procedimento è simile alla preparazione delle mousse al cioccolato francese.

Io la preparo così, ecco gli ingredienti che occorrono:

300g cioccolato fondente

100g zucchero

100 g burro

2 cucchiai rasi di farina

1 cucchiaio di cacao amaro in polvere

1 cucchiaio di rum

zucchero a velo e pizzico di sale

Procedimento:

Il procedimento è simile alla preparazione della mousse al cioccolato (30gr di burro, senza farina)

-sciogliere a bagnomaria il cioccolato. Unire il burro

-separare gli albumi dal tuorli e battere quest’ultimi con lo zucchero e rum, fino a ottenere un composto chiaro e spumoso

-amalgamare la farina e il cacao setacciati

-incorporare poco alla volta il cioccolato fuso tiepido

-montare gli albumi a neve con pizzico di sale e unirlo all’impasto, mescolando dal basso verso l’alto per non smontarli

-imburrare e infarinare uno tampo rotondo di 20cm

-versare l’impasto

-cuocere in forno a 160, per 30 min

Il bello di questa torta è, appunto, che non ci si deve preoccupare troppo per la cottura. Se non si cuoce troppo è buona uguale, e l’effetto che si crea, quando la si assaggia è da brividi!

Per rifinirla si può spolverarla con zucchero a velo. Ulteriore suggerimento da effetto stravolgente, è spruzzarci sopra del caramello salato.

Beh che dire, non è fantastica? Caro Luca, grazie per aver condiviso questa ottima ricetta con tutti noi di Sale quanto basta, adesso attendiamo qualche altra ricetta, magari tipica della tua terra.

SEGUICI SU FACEBOOK


Siamo su Facebook! Follow -> https://www.facebook.com/pages/Salequantobasta/511709295546394

OK GO. IL NUOVO VIDEO.


Musica e illusioni ottiche spettacolari. Ecco il nuovo video di “The Writing’s On The Wall” degli OK Go (che io non conoscevo fino a ieri) diventato viral in pochissimo tempo.  Otto milioni e mezzo di visualizzazioni su YouTube in dieci giorni! Vale veramente la pena schiacciare Play e lasciarsi incantare. Go!

Lolla

 

GIAPPONE. ANGURIE A FORMA DI CUORE.


Hiroichi Kimura è un agricoltore giapponese che ha cominciato a coltivare angurie a forma di cuore, dopo la richiesta di un suo vicino. Col tempo oltre ad una forma adorabile ha raggiunto anche il “sapore perfetto”. Tutto questo perché in Giappone servire a cena una anguria è considerato un lusso, quasi quasi come offrire una bottiglia di champagne in Italia.

Lolla