Shock McDonald’s: it’s killing me!


mc

La seguente notizia l’ho letta su internet e, pertanto, va presa con le pinze. Ecco cosa contengono le principali  prelibatezze dei prodotti  McDonald’s e le conseguenze dannose che possono portare se consumate in grande quantità:

E220: anidride solforosa. Si trova nel pollo di McDonald’s: pericolosa, provoca perdita di calcio e distrugge la vitamina

E150: caramello. Si trova negli sciroppi, nelle insalate e nei donuts di McDonald’s: colorante ottenuto trattando gli zuccheri con il calore e sostanze chimiche come acido solforico o ammoniaca.

E620: glutammato monosodico. Si trova negli hamburger e nei formaggi di McDonald’s: pericoloso, abbassa la soglia di eccitabilità dei neuroni e provoca reazioni nel sistema nervoso parasimpatico. È responsabile di allergie e del tipico mal di testa e senso di nausea che può manifestarsi dopo aver mangiato da McDonald’s.

Vero o falso che sia, io preferisco sempre il panino del salumiere sotto casa 🙂 E TU?

Guardate questo film/documentario “Super size me” realizzato nel 2004  diretto ed interpretato da Morgan Spurlock: guardate cosa succede a quest’uomo che per 30 giorni mangia  solamente cibo della nota catena mondiale di fast food McDonald’s. 

Annunci

20 pensieri su “Shock McDonald’s: it’s killing me!

  1. mchan84 ha detto:

    Io ho conosciuto gente che ci ha lavorato, è vero che i cibi sono pieni di grassi, specialmente le varie salse, e le fritture non facciano bene, ma tutte le fritture, pure quelle di verdure e di baccalà, se mangiate tutti i giorni. Però mi hanno detto che se i panini non vengono venduti entro un certo tot di tempo li buttano, per cui non ti ritrovi a mangiare qualcosa preparato ore prima. Ed addirittura una ex di un mio amico ci ha effettuato una specie di ispezione ed ha scoperto che è molto meglio mangiare prodotti del Mc che non quelli dell’Autogrill o di Spizzico.
    Riguardo al film lo sappiamo tutti, senza bisogno che ce lo spiegasse il tizio, che mangiare tutti i giorni roba fritta e con varie salse non identificate, piena di carboidrati e bere bevande come la CocaCola che è fenomenale per sturare i lavandini non fa bene. Purtroppo in America ogni tipo di cibo è “contaminato” già in principio, poi ci aggiungono salse ipercaloriche e lo cucinano in maniera non grassa di più. Per non parlare degli accostamenti. E’ che non sanno mangiare, punto.
    Mchan
    Ps: a lungo andare anche il paninozzo con la mortadella od il salame non fa molto bene 😉
    Pps: la mia non vuole essere una difesa ad oltranza del Mc, in cui tra l’altro vado molto raramente, però non credo debba nemmeno essere così demonizzato, anche perché poi non è che costringano la gente ad entrarci e mangiare. Anche le pasticcerie possono essere molto dannose, ma non ci hanno fatto un documentario sopra. E’ il concetto che sto attaccando. Spero di essermi spiegata.

  2. essereincompresi ha detto:

    Io ci vado rarissimamente… poi è anche vero che certe notizie valgono per l’America e in paesi come Italia e Svizzera la cosa è piuttosto diversa…
    In ogni caso il film documentario l’ho visto… assurdo!!!!

    Infatti da noi certi formati non esistono nemmeno!!!!

  3. toxnetlab ha detto:

    Adoro cucinare e adoro mangiar bene, non vado da Mc da una vita. Io mi sono sempre chiesto…se un panino con dentro la carne me lo fai pagare 1€…….ma che carne mi stai vendendo?

  4. Fatina del Sole ha detto:

    anche se ce li prepariamo a casa noi, tutti i giorni, cioè cuciniamo la bistecca, con salse e cocacola e patatine fritte, (per quanto fresche le compriamo) e ce li mangiamo tre volte al giorno ….. la salute farebbe la stessa fine!!!
    solo un esempio … se mangi pomodoro tutti i santi giorni pranzo e cena per anni, diventi prima intollerante a questa verdura e poi allergico …. chissà come mai!!!!!!!
    Ora sapete perchè generalmente un medico dice mangiare SANO significa mangiare VARIO

  5. Francesca ha detto:

    Vedi che faccio bene a finirmi da sola una tavoletta di cioccolata bianca o al massimo al latte, se proprio voglio? Vista la premessa è meglio se continuo su questa strada, piuttosto. Super size me l’ho visto, ma m’è infin venuta voglia di rivederlo, oltre che un documentario sul cibo sembra anche di psicologia della dipendenza… sarà tutto quello zucchero contenuto in questi “cibi”, ma è evidente anche il malessere psicologico crescente nella persona…

  6. Personaggio in cerca d'Autore ha detto:

    Premesso che pure io mi diverto a fantasticare sui misteri di McDonald’s (leggi http://claudiodifilippo.wordpress.com/2013/06/11/carne-o-pollo/), e che anche io preferisco sempre il panino dal salumiere…

    Vorrei proporre una riflessione: chi ha diffuso questa notizia? Evidentemente qualcuno che ce l’ha specificatamente con McDonald’s… Altrimenti avrebbe anche scritto che le stesse sostanze si trovano in moltissimi prodotti conservati che mangiamo tutti i giorni, come:
    – bibite a base di frutta, succhi, dolci, pesce conservato (E220: http://www.food-info.net/it/e/e220.htm),
    – bevande analcoliche, dolci, minestre, condimenti, bevande alcoliche quali birra, sidro e whisky (E150: http://www.helpconsumatori.it/alimentazione/coloranti-caramello-efsa-rivede-stime-esposizione-dei-consumatori-e-inferiore/58810),
    – carni, latticini, piatti pronti, salse, zuppe, ecc. (Glutammato monosodico: http://www.adieta.it/coloranti-conservanti-sotto-accusa.htm).

    Trovo eccessivo dire che McDonald’s “is killing me”: non è obiettivo…
    A mio parere, “LA NOTIZIA” è che queste sostanze non fanno bene, e che essi sono molto presenti nei cibi conservati, e che – di conseguenza – sono molto presenti nei cibi serviti da McDonald’s… ma, basta controllare le etichette di ciò che abbiamo in dispensa per concludere che non è McDonald’s ad avvelenarci, bensì l’intera industria alimentare!

    Quanto al nostro amato pane e salame… beh, ricordiamo che solo i prodotti artigianali sono davvero essenti da sostanze chimiche! Invece quelli industriali (venduti, ahimé anche dal salumiere) sono zeppi di conservanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...