Ti senti più #GUERRIERO o più #COGLIONE?


Dopo lo spot #GUERRIERI di Enel arriva il nuovo spot #COGLIONI di NelQ firmato Vincent Moro. Una risposta provocatoria alla campagna Enel che questi giorni stiamo vedendo in tv. Le tasse, la disoccupazione, il debito pubblico, la corruzione: sono questi gli elementi che rendono l’uomo un #guerriero o un #coglione? Ai posteri l’ardua sentenza! 🙂

Guarda le altre foto su: http://blu.blumagenta.com/

guerrieri_coglioni-1

guerrieri_coglioni-2

LIQUORE ALLA LIQUIRIZIA.


 3

Oggi voglio regalarvi una vera chicca, la ricetta del liquore alla liquirizia di mia zia. Ho assaggiato questo liquore lo scorso anno a Natale e da allora ho fatto mia questa ricetta. Semplice e soprattutto molto buono, ha un gusto deciso e fresco che sono sicura vi sorprenderà.

Ingredienti:

200gr. liquirizia pura tipo tabù

1,5L acqua

1L alcool

800gr. zucchero

Preparazione:

Sciogliere la liquirizia sul fuoco con metà dose d’acqua. Una volta sciolta per bene, aggiungete l’acqua restante e lo zucchero. Mescolare su fiamma media fin quando lo zucchero non si scioglie definitivamente. Fate raffreddare ed infine aggiungete l’alcool.

Lolla

Ricetta: purè di patate e spinaci.


spinaciBuongiorno a tutti, l’ora del pranzo si avvicina e la fame anche! In realtà a me si è fatta sentire già da un po’ 🙂 Ecco allora una ricetta facile da preparare:  Purè agli spinaci . Bollite una patata (con la buccia) in acqua salata, pelatela e passatela nello schiacciapatate. In una pentola unite:  la patata (passata) ,  un po’ di latte, una noce di burro (io uso la margarina leggera), una spolverata di noce moscata, sale e pepe ovviamente q.b. Dopo aver amalgamato per bene gli ingredienti , aggiungete 150 grammi di spinaci precedentemente bolliti, mescolate ancora e, per ultimo, aggiungete il parmigiano grattugiato. Il purè può essere un ottimo contorno  ad  un secondo di carne o come piatto unico quando si va di fretta! 🙂  Buon appetito!

Style: il mio zaino Moleskine. I love it!


Questo è il mio zaino Moleskine che uso per lavoro. E’ molto pratico, nero ed elegante,  idrorepellente e grazie alla sua base rigida è sempre in posizione verticale anche quando lo poggio per terra. Nello zaino, oltre alle tante carte, inserisco anche il mio laptop. Vi invito a vedere tutta la bellissima collezione di borse  Moleskine su:  http://store.moleskine.com/it/borse-e-custodie/borse.html

mol1

mol2

DETTAGLI ANIMALIER.


DETTAGLI ANIMALIER.

Per uno stile sauvage e di tendenza non potete farvi mancare un animale nell’armadio! Quest’inverno tornano ruggenti le stampe animalier, a voi piacciono? A me tantissimo, ma non opterei mai per un total look del genere, mi piace molto giocare con i dettagli leopardati combinati al nero totale quando mi va di essere chic, a jeans garcon dalla caviglia quando mi va di essere radical oppure come questa mattina, ad una camicetta color crema dall’allure vintage. Ecco in foto il mio maxi cerchietto leopardato 🙂 indossato su capelli lisci e voluminosi che fanno un po’ anni ’60. Potete trovare cerchietti simili ad Accessorize o semplicemente alle bancarelle, un’idea economica per essere comunque alla moda. Un saluto!

Lolla

Coven: tremate, tremate, le streghe son tornate!


Parte stasera in America  “Coven“, la terza serie di FX  American Horror Story. Dopo le vicende paranormali della prima serie e la seconda “Asylum” ambientata in uno ospedale psichiatrico, parte questa sera  Coven ovvero “La congrega di streghe”. 

ahs_coven

13 nuovi episodi ambientati in 3 diverse città d’America nei quali si alterneranno i vecchi personaggi della serie con le nuove entrate. Paura, suspance e magie, gli ingredienti ci sono tutti e soprattutto c’è lei,  la mitica Jessica Lange, la strega delle streghe.

Avete seguito le prime due stagioni? Io sì e le ho apprezzate molto (soprattutto la seconda), ma non c’è due senza tre…

Tremate, tremate, le streghe son tornate!

THE DOORS (Il film)


Immagine

Ieri sera non avevo nessun programma particolare per la serata, quindi ho acceso la mia candela alla vaniglia ed ho guardato un film nel letto. “The Doors” il film biografico di Oliver Stone mi ha tenuto compagnia per più di 2 ore. È da un po’ che volevo vederlo ma non ho avuto mai il tempo di farlo, a me è piaciuto molto perché The Doors è una vera lente d’ingrandimento su quella che è stata l’affascinante figura di Jim Morrison che diciamo la verità, oltre ad essere stato il grande frontman del gruppo era pure un gran figo! Il film parte proprio con un aneddoto verosimile di quando Jim era piccolo, un incidente di un gruppo di pellerossa che secondo lui gli avrebbero donato l’anima prima di morire. Questo episodio segnerà la sua vita tanto da convincersi  di essere l’incarnazione di uno sciamano e come si vede, nei suoi concerti sembrava quasi su un altro pianeta, e la sua figura, legata al sesso, all’anticonformismo e all’esibizionismo tiene in vita tutto il film. Ho condiviso l’idea del regista di non descrivere Jim Morrison come un eroe perché non lo era, se Jim piace ancora oggi è per la sua psichedelia, per il delirio dal quale tirava fuori le sue poesie e per i suoi viaggi disperati nella trasgressione. È una figura oscura, quasi malefica ma terribilmente affascinante. Un film che consiglio non solo agli appassionati di musica rock come me, ma anche a coloro che amano i film documentari su uno spaccato di tempo; il film infatti è per certi aspetti una pagina della fine degli anni ’60, il punto di vista delle giovani menti e delle mode più alternative del tempo. Buona giornata a tutti! 🙂

Lolla