Roma. Carrozza 6 posto 68.


image

Preparare  la valigia per tornare a casa mi riempie il cuore di gioia, divento sempre più pratico, pochi minuti e la zip è chiusa. Poi penso a quanti vestiti ho arrotolato per farli entrare tutti, a quante stagioni ho visto alternarsi, a tutte le esperienze che ho vissuto e a quanti sorrisi e lacrime ho conservato nelle tasche più segrete del bagaglio. Poi la mia famiglia che mi aspetta, il mio cane, i miei amici… Sono la mia forza e se sono così lo devo a loro. Ogni volta che torno a casa ho il cuore in gola, ho paura di scorgere sul viso dei miei genitori una ruga in più, di vedere la fronte dei miei fratelli aggrottarsi per qualche brutto  pensiero o  i bicchieri dei miei compagni di una vita  brindare ad una nuova vita in cui vorrei sempre esserci. Adesso sono sul treno che mi porta a Roma, carrozza 6 posto 68, nelle cuffie un malinconico Asaf Avidan che scandisce lentamente il tempo che passa e dal finestrino gli ultimi scorci di una Puglia piatta, dal paesaggio troppo monotono rispetto al mio animo altalenante. Gae

Festa di compleanno: dica 33. 23!


image

Ci sono stati degli anni in cui avrei fatto di tutto per tenere nascosto il giorno del mio compleanno, in cui mi bastavano gli auguri dei miei familiari, degli amici più stretti e una candelina sopra ad una semplice ciambella per essere felice. Poi provvedeva facebook a violare la privacy! 🙂  Quest’anno è stato un po’ diverso, ho sentito l’esigenza di festeggiare e di avere vicini sia i miei affetti romani sia quelli pugliesi. Per questo ho festeggiato 2 volte, prima a Roma e poi a Bitonto. La torta nella fotografia (ottima) ne è la testimonianza! Ringrazio tutte le persone che mi stanno accanto, che nutrono la mia anima con il loro affetto da ormai 33 anni. Gae